Cultura

Addio a Paolo Rossi eroe del Mondiale

Le magie di un uomo in cui si è riconosciuta la nazione

Le mani strette a pugno, il sorriso di sempre, la gioia incontenibile, ecco Paolo Rossi l’eroe del mondiale del 1982.

Lucidità incredibile, freddezza da 007, fiuto del goal, più talento che forza fisica e l’allegria della giovinezza, Pablito  ha  fatto piangere il Brasile nella storica semifinale ed ha incarnato l’Italia nei suoi momenti migliori.

È stato il grande finalizzatore del calcio italiano, unico, speciale, ci ha fatto sognare.

Altre parole sarebbero solo retorica, lo vogliamo ricordare con i suoi goal:

Sergio Giangregorio

Direttore Responsabile magazine online Convincere. Laureato in scienze politiche e relazioni internazionali. Perfezionato presso L’Università degli Studi Roma 3 in “Modelli Speculativi e ricerche educative nell’interazione multimediale di primo e secondo livello“ Docente universitario a contratto in materie investigative con specifico expertise sulla sicurezza in aree urbane, sulle tecniche di intelligence e di peacekeeping. Esperto di comunicazione in situazioni estreme. Giornalista investigativo ed analista di intelligence, come Ghost writer ha elaborato numerosi studi strategici coprendo tutti i teatri di guerra dai balcani, al vicino oriente seguendo i conflitti in Afganistan, Iraq e nel nord-Africa. Presidente del Centro Europeo Orientamento e Studi – Ente morale di diritto privato per la difesa dei diritti civili. Direttore Scientifico dell'Istituto di Ricerca sui rischi geopolitici Triage Duepuntozero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button