Libri

Conoscerlo e disarmarlo

grammatica del DisturboPostTraumaticodaStress

di Lucia Germini

I nostri comportamenti a volte ci sembrano sbagliati, le nostre reazioni inadeguate, decidiamo di cambiare, ma non ci riusciamo e continuiamo ad agire nello stesso modo, magari detestandoci. Cambiare, infatti, è difficile se non siamo consapevoli dei meccanismi di difesa che ci impediscono di vedere la nostra vera realtà e le motivazioni inconsce che ci spingono ad interagire in questo modo. Molti chiudono gli occhi, anche quando ad annunciare i guasti si manifestano segnali sempre più marcati: il DPTS è ancora troppo poco indagato. Per disarmarlo bisogna conoscerlo.

 

Collegamento al sito dell’editore Boopen: SCHEDA LIBRO.

One Comment

  1. Ho avuto il privilegio di ducsitere la mia tesi di laurea con il Professore Di Prisco alla Federico II di Napoli. Successivamente, a distanza di alcuni anni, ho avuto l’onore collaborare con il Professore alla Giustino Fortunato di Benevento. Hai visto? -mi diceva il Professore- era scritto nelle stelle che dovevamo incontrarci di nuovo e mi ripeteva spesso la sua convinzione per la quale le cose non accadono mai per caso ma sono scritte nel nostro destino.Per questo motivo mi piace pensare che il Professore sia andato incontro al suo destino con profonda serenite0; anche se, guardandomi intorno, noto che l’intera comunite0 della Unifortunato, ancora incredula e frastornata, non ha accettato il destino di un Uomo che aveva da insegnarci tante cose .ad esempio come essere Uomini in mezzo agli Uomini, cosa che al nostro amato Professore riusciva con grande naturalezza e spiccata eleganza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button