Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
L’INTERVISTA. Padre Rifat Bader (direttore Catholic Center Giordania): “Religioni e Stati insieme per la fratellanza umana”

L’INTERVISTA. Padre Rifat Bader (di…

“Bisogna lavorare insieme...

Dialogo tra Islam e Cristianesimo, incontro a Cagliari

Dialogo tra Islam e Cristianesimo, …

Si è svolto giovedì 28 no...

Incontri trilaterali, Cipro, Grecia, Emirati Arabi Uniti

Incontri trilaterali, Cipro, Grecia…

Si è tenuto lo scorso 16 ...

Le imprenditrici degli Emirati Arabi Uniti approdano nel Regno Unito

Le imprenditrici degli Emirati Arab…

Diciassette imprenditrici...

Onu, emancipazione femminile e Emirati Arabi Uniti

Onu, emancipazione femminile e Emir…

Anita Bhatia, vicediretto...

Verso Expo 2020- l’Unesco punta su Dubai per promuovere la tolleranza

Verso Expo 2020- l’Unesco punta su …

Gli Emirati Arabi Uniti e...

Dare forma alla politica estera nell'era della post ideologia

Dare forma alla politica estera nel…

La scorsa settimana ha se...

La protezione della famiglia al centro delle politiche degli Emirati Arabi Uniti

La protezione della famiglia al cen…

Il governo degli Emirati ...

Sabeel 2020, il valore dell’acqua a Expo Dubai

Sabeel 2020, il valore dell’acqua a…

Dal 20 ottobre 2020 al 10...

Donne e diritti, in Sardegna e negli Emirati Arabi Uniti

Donne e diritti, in Sardegna e negl…

La conferenza La partecip...

Prev Next
A+ A A-

Il primo trapianto di vertebra ricostruita con stampa 3D

http://robotica.news/ http://robotica.news/

La delicata operazione effettuata su un paziente colpito da una rara e aggressiva forma di tumore.

 Fonte: http://robotica.news/ di Giorgio Bellocci

L’utilizzo della stampa tridimensionale nel settore medico-chirurgico aumenta progressivamente anno dopo anno.

In particolare si punta sulla tecnologia per la ricostruzione di ossa, articolazioni e organi. Il prossimo step, su cui i ricercatori stanno lavorando, sarà quello di estrarre cellule dal corpo del paziente per riprodurre una gamma di organi completamente personalizzati.

In attesa di tale evoluzione uno staff di professionisti dell’ospedale Prince of Wales di Sydney ha eseguito con successo il primo trapianto di vertebra ricostruita con una stampante tridimensionale. L’operazione è risultata decisiva per la cura di un paziente sessantenne affetto da una rara tipologia di cancro conosciuta come cordoma: i chirurgi hanno estratto l’osso canceroso sostituendolo con vertebre in titanio stampate in 3D.

L’intervento è durato poco meno di 20 ore ma ha avuto un esito straordinariamente positivo e il paziente sta vivendo una serena convalescenza. Il tumore era posizionato in una parte del corpo molto difficile da monitorare: aveva occupato una delle due vertebre che si trovano nella parte superiore del collo, preposte alla flessione e rotazione della testa.

Ricostruire le vertebre prendendo delle ossa da un’altra parte del corpo oggi è ancora decisamente complicato. Da qui il brillante ricorso alla tecnica della stampa tridimensionale.

 

Torna in alto