Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Logo
Stampa questa pagina

Binge drinking

Fonte immagine: thewestsidestory.net Fonte immagine: thewestsidestory.net

Uno studio promosso dall’osservatorio permanente giovani ed alcool (OPGA) e realizzato dall’Istituto di Fisiologia Clinica del Consiglio Nazionale delle Ricerche (IFC – CNR) ha rilevato che i maschi consumano più alcool delle femmine, tra i 14 – 17 enni ci sono meno consumatori rispetto alle classi di età maggiori; tra i maschi la maggioranza dei consumatori è tra i 25 – 34enni, mentre tra le femmine la maggioranza è tra i 18 e i 24 anni.

Le survey analizzate hanno permesso di indagare la diffusione dei consumi di bevande alcoliche nella popolazione giovanile, l’impatto dei consumi a rischio e le caratteristiche del consumo e dell’abuso giovanile.

Si è complessivamente registrata una riduzione dei consumi di bevande alcoliche sia recenti  (riferiti all’ultimo anno) che correnti (ultimi tre mesi/ ultimo mese/ ultima settimana), secondo ESPDItalia, infatti, il consumo di alcool tra i studenti 15-19enni se pure molto diffuso mostra un trend decrescente tra i minorenni.

Dal 2012 la riduzione annua è dello 0,8 per i maschi e dal 2014 è dell’ 1,5 % per le femmine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA