Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
L'inevitabilità storica ha bisogno di nuove prospettive

L'inevitabilità storica ha bisogno …

Negli ultimi anni, si è v...

Le implicazioni giordane delle sfide multidimensionali in tutta la regione

Le implicazioni giordane delle sfid…

Le sfide in Medio Oriente...

La lotteria Impresa Sicura

La lotteria Impresa Sicura

Il Decreto Legge Cura Ita...

L’Italia cede il passo alla Turchia

L’Italia cede il passo alla Turchia

Perché la vicenda di Silv...

Emirates diventa la prima compagnia aerea a condurre test rapidi Covid-19

Emirates diventa la prima compagnia…

Nel mondo gravemente prov...

Luis Sepúlveda ci ha lasciato.

Luis Sepúlveda ci ha lasciato.

Muore a 70 anni lo scritt...

In Turchia il Coronavirus fa paura: dichiarato stato di coprifuoco per 48 ore

In Turchia il Coronavirus fa paura:…

In Turchia per due gior...

La Macedonia entra nella NATO e nell’Unione Europea

La Macedonia entra nella NATO e nel…

Nello scarso o quasi null...

Covid19: gli aiuti emiratini all’Italia

Covid19: gli aiuti emiratini all’It…

Gli Emirati Arabi Uniti, ...

Raffaello e la natura: quel rapporto che dura da 500 anni

Raffaello e la natura: quel rapport…

Raffaello moriva 500 anni...

Prev Next
A+ A A-

Grazie Polizia

Grazie grazie grazie ragazzi con queste parole il Ministro dell’Interno Marco Minniti ha concluso il suo appassionato intervento per le celebrazioni della festa della Polizia di Stato 2017.

Viviamo tempi difficili ha esordito il Ministro una settimana orribile con una serie di attentati nel mondo in cui si è voluto colpire la quotidianità , la progressiva riduzione logistica nell’organizzazione degli attentati, ha poi portato l’analisi preventiva antiterrorismo alla cosiddetta “Prevedibilità zero“.

Siamo ora solo nella condizioni di prevedere l’imprevedibile, di avere una visione proiettata in avanti verso le azioni che ipoteticamente potrebbero accadere e l’intelligence si trasforma in un processo capace d’immaginare prima il tutto e di saper leggere ogni realtà.

Leggi tutto...

INTELLIGENCE E COMUNICAZIONE

Il sacrificio di Nicola Calipari  ucciso a Bagdad dai soldati statunitensi nel marzo 2005 costrinse  la sinistra radicale ad ammettere che negli apparati di sicurezza dello Stato lavoravano uomini e donne per bene, prima del sequestro della Signora Sgrena, infatti, per la stampa orientata a sinistra il Sismi ora Aise non svolgeva opera di intellingence in una più generale missione di pace, ma partecipava, invece, attivamente ad una occupazione illegale a fianco degli Stati Uniti con scopi non umanitari ma decisamente commerciali ed economici.

Certo il Servizio di Intelligence dello Stato non e non deve essere la Comunità di Sant’Egidio, ma non è neppure un servizio segreto infido e sleale dedito ad insabbiare verità inconfessabili, è solo un’organizzazione che svolge compiti informativi e di sicurezza per la difesa e l’integrità dello Stato e dei cittadini italiani e che in Iraq ed in altri teatri ha operato ed  opera con successo alla pacificazione del paese ed alla soluzione delle situazioni di crisi che vedono protagonisti i nostri connazionali.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS