Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
L'inevitabilità storica ha bisogno di nuove prospettive

L'inevitabilità storica ha bisogno …

Negli ultimi anni, si è v...

Le implicazioni giordane delle sfide multidimensionali in tutta la regione

Le implicazioni giordane delle sfid…

Le sfide in Medio Oriente...

La lotteria Impresa Sicura

La lotteria Impresa Sicura

Il Decreto Legge Cura Ita...

L’Italia cede il passo alla Turchia

L’Italia cede il passo alla Turchia

Perché la vicenda di Silv...

Emirates diventa la prima compagnia aerea a condurre test rapidi Covid-19

Emirates diventa la prima compagnia…

Nel mondo gravemente prov...

Luis Sepúlveda ci ha lasciato.

Luis Sepúlveda ci ha lasciato.

Muore a 70 anni lo scritt...

In Turchia il Coronavirus fa paura: dichiarato stato di coprifuoco per 48 ore

In Turchia il Coronavirus fa paura:…

In Turchia per due gior...

La Macedonia entra nella NATO e nell’Unione Europea

La Macedonia entra nella NATO e nel…

Nello scarso o quasi null...

Covid19: gli aiuti emiratini all’Italia

Covid19: gli aiuti emiratini all’It…

Gli Emirati Arabi Uniti, ...

Raffaello e la natura: quel rapporto che dura da 500 anni

Raffaello e la natura: quel rapport…

Raffaello moriva 500 anni...

Prev Next
A+ A A-

Verso Expo 2020- l’Unesco punta su Dubai per promuovere la tolleranza

Verso Expo 2020- l’Unesco punta su Dubai per promuovere la tolleranza

Gli Emirati Arabi Uniti e l’Unesco si sono uniti per istituire il Programma di leadership globale sulla tolleranza, progettato per alimentare le società inclusive sviluppando le capacità dei giovani leader di promuovere la tolleranza, l’inclusione e il dialogo interculturale. Moura di Noura Mohammed Al Kaabi, Ministro della cultura e dello sviluppo della conoscenza, e presidente della Commissione nazionale per l’educazione, la cultura e la scienza degli Emirati Arabi Uniti, e Nada Al Nashif, vicedirettore generale dell’UNESCO per le scienze sociali e umane, hanno presentato l’iniziativa che segna un grande progresso nel perseguimento degli obiettivi dell’Unesco nella creazione di società giuste e pacifiche, attraverso l’impegno e la partecipazione efficaci di giovani donne e uomini. “La tolleranza è un valore fondamentale saldamente incorporato nelle fondamenta del nostro Paese.

Il nostro padre fondatore, il defunto Sheikh Zayed bin Sultan Al Nahyan, ha costruito un paese che ha accolto molte persone di diversa estrazione e aperto canali di comunicazione e comprensione oltre i nostri confini”, dichiara Kaabi. “Continuiamo a coltivare quel valore di tolleranza e abbiamo nominato il 2019 Anno della tolleranza per celebrare l’approccio adottato dagli Emirati Arabi Uniti sin dalla loro istituzione”. L’iniziativa congiunta mira a favorire il dialogo interculturale attraverso l’identificazione dei futuri leader della tolleranza e il sostegno alla loro crescita e alla promozione delle loro iniziative.

Basato sull’esperienza dell’Unesco nella lotta contro il razzismo e la discriminazione, il Global Tolerance Leadership Program sarà un estensione sostenibile per supporterà giovani leader da tutto il mondo, facilitando i loro sforzi futuri nelle loro comunità. Il programma cercherà di far luce sulla crescente sfida alla discriminazione e all’esclusione, fornendo al contempo strumenti pratici per promuovere i valori della diversità e della tolleranza. Utilizzando la metodologia di Master Class dell’Unesco, il Leadership Program riunirà esperti riconosciuti a livello globale e circa 40 giovani leader di tutto il mondo per sviluppare le loro capacità, conoscenze e capacità.

Il programma svilupperà le competenze dei partecipanti per progettare e attuare azioni più efficaci per promuovere questi valori universali e rafforzare la loro capacità di servire come agenti di cambiamento nelle loro stesse comunità. Il programma sarà lanciato ufficialmente nel febbraio 2020 e presentato all’Expo 2020 di Dubai in occasione della Giornata internazionale della tolleranza del 16 novembre 2020.

Fonte: https://www.groi.eu/j7pAn

Torna in alto