Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
L'inevitabilità storica ha bisogno di nuove prospettive

L'inevitabilità storica ha bisogno …

Negli ultimi anni, si è v...

Le implicazioni giordane delle sfide multidimensionali in tutta la regione

Le implicazioni giordane delle sfid…

Le sfide in Medio Oriente...

La lotteria Impresa Sicura

La lotteria Impresa Sicura

Il Decreto Legge Cura Ita...

L’Italia cede il passo alla Turchia

L’Italia cede il passo alla Turchia

Perché la vicenda di Silv...

Emirates diventa la prima compagnia aerea a condurre test rapidi Covid-19

Emirates diventa la prima compagnia…

Nel mondo gravemente prov...

Luis Sepúlveda ci ha lasciato.

Luis Sepúlveda ci ha lasciato.

Muore a 70 anni lo scritt...

In Turchia il Coronavirus fa paura: dichiarato stato di coprifuoco per 48 ore

In Turchia il Coronavirus fa paura:…

In Turchia per due gior...

La Macedonia entra nella NATO e nell’Unione Europea

La Macedonia entra nella NATO e nel…

Nello scarso o quasi null...

Covid19: gli aiuti emiratini all’Italia

Covid19: gli aiuti emiratini all’It…

Gli Emirati Arabi Uniti, ...

Raffaello e la natura: quel rapporto che dura da 500 anni

Raffaello e la natura: quel rapport…

Raffaello moriva 500 anni...

Prev Next
A+ A A-

La diplomazia degli Emirati Arabi Uniti attivissima all’Onu

La diplomazia degli Emirati Arabi Uniti attivissima all’Onu

Si sta tenendo in questi giorni, a New York la 74a sessione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, a cui partecipano i più importanti leader mondiali. Tra loro anche la delegazione emiratina guidata dallo sceicco Abdullah bin Zayed Al Nahyan ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale.

A margine dell’Assemblea generale S.A. Sceicco Abdullah bin Zayed Al Nahyan, ha tenuto una serie di incontri chiave con i ministri degli esteri partecipanti per riesaminare le modalità di promozione delle relazioni degli Emirati Arabi Uniti con i rispettivi paesi, nell’ottica di politiche comuni per la risoluzione di problemi comuni.

Gli impegni di S.A. lo Sceicco Abdullah includevano incontri con il segretario agli Esteri delle Filippine, Teodoro L. Locsin Jr.; Il ministro degli Esteri peruviano Néstor Popolizio; Il ministro degli Esteri di Panama, Alejandro Guillermo Ferrer López; Il ministro degli Esteri del Paraguay, Antonio Rivas; Il ministro degli Esteri della Corea del Sud, Kang Kyung-wha; Il ministro degli Esteri cinese Wang Yi; Il Ministro delle relazioni internazionali e della cooperazione della Namibia Netumbo Nandi-Ndaitwah; e infine il ministro degli affari esteri e della cooperazione del Mozambico, José Pacheco.

Gli incontri bilaterali avevano lo scopo di incrementare le relazioni bilaterali in settori chiave non solo per le economie nazionali dei contraenti ma per l’economia mondiale quali: investimenti, cultura, economia, commercio, istruzione, turismo, sicurezza alimentare, energie rinnovabili, agricoltura, infrastrutture e salute.

Come primo risultato parziale lo sceicco Abdullah e il segretario agli affari esteri Teodoro L. Locsin Jr. delle Filippine hanno firmato un protocollo d’intesa sulla lotta alla tratta di esseri umani.

I diplomatici nello svolgimento degli incontri bilaterali non hanno mancato di scambiarsi opinioni sugli ultimi sviluppi regionali e internazionali e sui temi che erano all’ordine del giorno della 74a sessione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

La delegazione degli Emirati Arabi Uniti che ha partecipato agli incontri era composta da: Dr. Sultan bin Ahmad Sultan Al Jaber, Ministro di Stato, e Omar bin Sultan Al Olama, Ministro di Stato per l’intelligenza artificiale, oltre che insieme dall’ambasciatore Lana Zaki Nusseibeh, Rappresentante permanente degli Emirati Arabi Uniti presso le Nazioni Unite a New York e Omar Saif Ghobash, viceministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale per gli affari culturali.

Emanuela Locci

(fonte http://bit.ly/2onftjv)

Torna in alto