Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
La Macedonia entra nella NATO e nell’Unione Europea

La Macedonia entra nella NATO e nel…

Nello scarso o quasi null...

Covid19: gli aiuti emiratini all’Italia

Covid19: gli aiuti emiratini all’It…

Gli Emirati Arabi Uniti, ...

Raffaello e la natura: quel rapporto che dura da 500 anni

Raffaello e la natura: quel rapport…

Raffaello moriva 500 anni...

Perché fare affari non sarà più lo stesso dopo Covid-19

Perché fare affari non sarà più lo …

Per i manager, questa con...

Di chi è il piede che spunta nelle dirette di Giuseppe Conte?

Di chi è il piede che spunta nelle …

In questi giorni, più che...

Il mondo siamo noi

Il mondo siamo noi

Nell’oramai lontano 1985,...

L'omelia del Papa in tempo di epidemia

L'omelia del Papa in tempo di epide…

Riportiamo le parole pron...

Riflessione e proposta: la lettera di Pupi Avati alla Rai

Riflessione e proposta: la lettera …

Riflessione e proposta E...

Dantedì: la giornata commemorativa della Divina Commedia

Dantedì: la giornata commemorativa …

Oggi non è solo mercoledì...

Una crisi globale: che dire delle scosse di assestamento?

Una crisi globale: che dire delle s…

L'Europa sta affrontando ...

Prev Next
A+ A A-

Osservazioni dal web

Osservazioni dal web

Sono due giorni che la mia bolla mi parla di terribili contatti di genti che parlano male di ragazzine che manifestano per il riscaldamento globale. Evidentemente queste persone bisognose vuoi di un intervento psicoterapico vuoi di una occasione professionale nel Magreb o nel Sud Asiatico sono moltissime, tuttavia non ve ne è nessuna tra i miei molti contatti e questo mi da speranza in un mondo migliore.

Mi vengono due pensieri. Il primo è che ho una bolla di persone lucide e oneste, almeno su questo - il secondo è un messaggio nella bottiglia. 

Ossia. Il cinismo è l'arma impropria della difesa del proprio fallimento, la nobilitazione di una volgare impotenza, l'ombrello che ci tutela dal disprezzo di se, talvolta a mala pena. Non dico di approdare immediatamente all'incanto dopo una vita nel disincanto, ma almeno all'onestà, almeno al riconoscimento vero delle urgenze, fino a un po' di gentilezza, fino al passaggio all'umorismo e all'autoironia, giù giù fino alla raccolta differenziata e alle gite in bicicletta.

Torna in alto