Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
La lotteria Impresa Sicura

La lotteria Impresa Sicura

Il Decreto Legge Cura Ita...

L’Italia cede il passo alla Turchia

L’Italia cede il passo alla Turchia

Perché la vicenda di Silv...

Emirates diventa la prima compagnia aerea a condurre test rapidi Covid-19

Emirates diventa la prima compagnia…

Nel mondo gravemente prov...

Luis Sepúlveda ci ha lasciato.

Luis Sepúlveda ci ha lasciato.

Muore a 70 anni lo scritt...

In Turchia il Coronavirus fa paura: dichiarato stato di coprifuoco per 48 ore

In Turchia il Coronavirus fa paura:…

In Turchia per due gior...

La Macedonia entra nella NATO e nell’Unione Europea

La Macedonia entra nella NATO e nel…

Nello scarso o quasi null...

Covid19: gli aiuti emiratini all’Italia

Covid19: gli aiuti emiratini all’It…

Gli Emirati Arabi Uniti, ...

Raffaello e la natura: quel rapporto che dura da 500 anni

Raffaello e la natura: quel rapport…

Raffaello moriva 500 anni...

Perché fare affari non sarà più lo stesso dopo Covid-19

Perché fare affari non sarà più lo …

Per i manager, questa con...

Di chi è il piede che spunta nelle dirette di Giuseppe Conte?

Di chi è il piede che spunta nelle …

In questi giorni, più che...

Prev Next
A+ A A-

Ricuciamo la Sicilia

fonte immagine: beppegrillo.it fonte immagine: beppegrillo.it

Completata in soli 37 giorni l'opera stradale finanziata con i tagli degli stipendi dei portavoce M5S all'ARS.

Inaugurata stamani l'arteria stradale che consentirà di alleviare i disagi causati mesi fa dal crollo e conseguente chiusura di un importante tratto autostradale sulla A19 siciliana. "Si tratta di una regia trazzera “riesumata” e sistemata con colate di calcestruzzo, canali di scolo, guard-rail e un impianto semaforico", si legge su una nota ufficiale:"Certamente non è una soluzione definitiva al problema, ma permetterà, allo stesso tempo, di raggiungere due obiettivi: garantire una via di fuga ai paesi madoniti e far risparmiare ai cittadini siciliani dai 40 ai 50 minuti di percorrenza per raggiungere Catania da Palermo e viceversa". 

"Ricuciamo la Sicilia", così è stata battezzata l'iniziativa promossa attraverso il blog di Beppe Grillo. La notizia rimbalza sui social media con l'hashtag #Trazzeraora, entrato nelle tendenze nazionali su Twitter.

Alla cerimonia ha partecipato anche il Vice Presidente della Camera dei Deputati Luigi Di Maio, che sulla sua pagina Facebook dichiara:"Oggi abbiamo inaugurato una strada in Sicilia per aggirare il ponte autostradale crollato qualche mese fa. L'abbiamo chiamata "Via dell'Onestà". L'abbiamo costruita tagliando lo stipendio a 14 consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle, mettendo insieme 300.000 euro. Per il sud Italia non sono momenti felici. Il rapporto Svimez di ieri certifica quasi 1 milione di emigrati dal 2000 ad oggi e una recessione 10 volte peggio quella della Grecia. Con questi numeri l'Italia intera non può farcela. Noi rispondiamo continuamente con i fatti è a questo disastro politico. Il sud è destinatario di 100 miliardi di euro di fondi europei per lo sviluppo, dobbiamo solo evitare di farli gestire ai partiti che hanno sperperato quelli di ieri. Noi dall'opposizione stiamo dando dimostrazione di avere a cuore il nostro Paese. Ora dobbiamo mandare a casa i vampiri che ci hanno governato a livello locale e nazionale, per iniziare un vero sviluppo dell'Italia intera. I soldi ci sono! Il Movimento 5 Stelle pure. Complimenti a Giancarlo Cancelleri e tutti gli altri consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle Sicilia". Conclude infine con un post scriptum:"Mi dispiace di non aver potuto partecipare al taglio del nastro, come era previsto, ma sono vittima anche io del caos dell'Aeroporto di Fiumicino. Una struttura da rifondare!".

 

Immagini riprese dalla pagina Facebook di Luigi Di Maio.

Torna in alto