Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
Verso Expo 2020 – Gli Emirati Arabi Uniti e il primato universitario

Verso Expo 2020 – Gli Emirati Arabi…

Poco più di 2,5 milioni d...

Perché è così importante che la “Pala dei Decemviri” di Perugino torni a Perugia?

Perché è così importante che la “Pa…

Dopo la “Madonna col Bamb...

Giorgio Bassani e il suo impegno per l’Italia

Giorgio Bassani e il suo impegno pe…

Riflessioni e argomentazi...

"L'ULTIMA ESTATE"

"L'ULTIMA ESTATE"

Scrivere un libro è inizi...

Verso Expo 2020 – Instagrammabilità: un fattore cruciale per le vacanze dei millennial

Verso Expo 2020 – Instagrammabilità…

Dubai è stata tra le cinq...

GLI EMIRATI ARABI UNITI: HUB CULTURALE DEL GOLFO

GLI EMIRATI ARABI UNITI: HUB CULTUR…

Fervono i preparativi per...

“Un Amore” di Dino Buzzati

“Un Amore” di Dino Buzzati

Ideato nel 1959, ma pubbl...

Compie 180 anni la prima linea ferroviaria italiana, a cui Google dedica il suo Doodle

Compie 180 anni la prima linea ferr…

Google oggi, 3 ottobre, f...

“Un buon posto dove stare” di Francesca Manfredi

“Un buon posto dove stare” di Franc…

Libro d’esordio di France...

Donne e Islam: la svolta degli Emirati Arabi Uniti

Donne e Islam: la svolta degli Emir…

Le questioni di genere, o...

Prev Next
A+ A A-

La contraddizione è ricchezza, è umanità: il viaggio di Nic Sarno

Nic Sarno è senza dubbio uno degli artisti più curiosi, dinamici e polimaterici del panorama musicale italiano. L’ultima mossa – per certi versi a sorpresa, per uno che si è fatto un nome ai tempi della fidget house – lo vede in marcia assieme alla White Forest Records, label per la quale ha pubblicato l’8 dicembre 2017 “Satori”, album dalla grande continuità e comunicatività, ma anche label che di primo acchito uno vedrebbe più legata a nomi ad esempio del beatmaking italiano. Ma Sarno è, appunto, un artista vero, uno di quelli a trecentosessanta gradi. La sua popolarità, qualche anno fa, magari è arrivata a quelli che erano i “suoni del momento” dell’epoca, ma il suo spesso va ben al di là delle mode. Come questa bella chiacchierata dimostra.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS