Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
Il presidente del consiglio degli Emirati Arabi incontra papa Francesco

Il presidente del consiglio degli E…

Shaykh Abdallah bin Bayya...

Convegno “Sviluppo del 5G tra competitività e sicurezza nazionale”

Convegno “Sviluppo del 5G tra compe…

Si è tenuto presso la Cam...

Medio Oriente: la strada per la stabilità passa per gli Emirati Arabi Uniti

Medio Oriente: la strada per la sta…

La crisi che interessa il...

Missione nello spazio: Hazza Al Mansoori torna sulla terra

Missione nello spazio: Hazza Al Man…

È tornato sulla terra gio...

Verso Expo 2020 – Il messaggio globale delle Nazioni Unite

Verso Expo 2020 – Il messaggio glob…

Anche le Nazioni Unite mi...

POLITICA INTERNAZIONALE. Gli Emirati Arabi e il ruolo delle donne nella ricostruzione postbellica

POLITICA INTERNAZIONALE. Gli Emirat…

La missione permanente de...

Esiste qualche tipo di approccio in grado di eliminare del tutto i pericoli negli interventi delle forze dell'ordine per i loro operatori?

Esiste qualche tipo di approccio in…

In questi ultimi giorni, ...

CIAO ANGELA .....E' DIFFICILE RESISTERE ALLA TUA ASSENZA

CIAO ANGELA .....E' DIFFICILE RESIS…

Ciao Angela, è difficile ...

MERVEILLE DE LA VIE

MERVEILLE DE LA VIE

Quello che si tende a per...

GRAZIE ANTONIO

GRAZIE ANTONIO

Quando ho saputo che eri ...

Prev Next
A+ A A-

Ventiquattro anni dalla morte di Mia Martini

Ventiquattro anni dalla morte di Mia Martini

Ogni morte è a sé, ma quella di Mia Martini non è stata soltanto una morte. È stato, chiaramente, un tragico evento, che ha sconvolto non solo i fan e i cari dell’artista, ma l’intero mondo televisivo, musicale e dello spettacolo. 

Una storia fatta di tante luci, ma anche molte, troppe, ombre, quella di Domenica Rita Adriana Bertè, più semplicemente e amichevolmente, detta “Mimì”.

Tanti i successi della cantante, “Minuetto”, “Almeno Tu nell’Universo” e “Piccolo Uomo” sono solo qualche esempio della maestria e della sensibilità dell’artista di Reggio Calabria, che della personalità contrastata ha fatto un punto di forza sul palco, ma un punto di instabile equilibrio nel privato. Luci abbaglianti quelle date dalla musica, spentesi però il 14 maggio 1995, quando fu trovata morta nel suo appartamento di Cardano al Campo, in provincia di Varese. Il corpo fu trovato riverso sul letto, con le cuffie ancora alle orecchie e il braccio teso verso il telefono, ma con “l’espressione serena”, a detta delle forze dell’ordine che trovarono il corpo, dopo aver sfondato la porta della stanza in cui si trovava la Bertè.

Per rendere omaggio all’artista, nel giorno dei funerali, alle 16.30, le maggiori emittenti radiofoniche trasmisero un successo della donna.

Sono passati ventiquattro anni dalla morte di Mimì, ma nessuno potrà mai dimenticare una voce tanto magnetica, forte, ma allo stesso tempo delicata.

 

Torna in alto