Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
Game of Thrones: il finale di cui avevamo bisogno? *spoiler*

Game of Thrones: il finale di cui a…

Lo abbiamo immaginato, sp...

LETTERA APERTA AL COMMISSARIO STRAORDINARIO DEL GOVERNO PER LA RICOSTRUZIONE SISMA 2016

LETTERA APERTA AL COMMISSARIO STRAO…

Abbiamo deciso di pubblic...

I bandi de La Biennale di Venezia che i dj e i producers non devono farsi scappare

I bandi de La Biennale di Venezia c…

La Biennale di Venezia no...

Ventiquattro anni dalla morte di Mia Martini

Ventiquattro anni dalla morte di Mi…

Ogni morte è a sé, ma que...

QUANTO SEI BELLA FIRENZE (IN UN GIORNO E MEZZO)

QUANTO SEI BELLA FIRENZE (IN UN GIO…

Non esiste città come Fir...

L’apoteosi del genio italiano: 500 anni dalla morte di Leonardo

L’apoteosi del genio italiano: 500 …

Roma, 27 apr – «Nacque un...

Dalle Marche la Lettera al presidente Tajani

Dalle Marche la Lettera al presiden…

Riceviamo e pubblichiamo ...

Mattarella: «Festeggiare il 25 aprile significa celebrare il ritorno dell'Italia alla libertà e alla democrazia»

Mattarella: «Festeggiare il 25 apri…

Il Presidente della Repub...

Se Vittorio Sgarbi diventa Presidente del MART

Se Vittorio Sgarbi diventa Presiden…

O lo si ama, o lo si odia...

DAJE MATTE’

DAJE MATTE’

Lettera aperta all’On. Sa...

Prev Next
A+ A A-

Rotta mediterranea - immigrazione e sicurezza

  • Pubblicato in Libri

Il libro “Rotta mediterranea immigrazione e sicurezza” pubblicato nel 2017 da Photocity edizioni OPEN e i suoi quattro autori s’inseriscono a pieno titolo nel vasto panorama saggistico letterario che l’immane tragedia dell’immigrazione purtroppo sta alimentando. In sei capitoli, pochi ma intensi, viene dimostrato come il Mediterraneo, culla di civiltà e culture, crocevia di scambi e commerci, si è già trasformato in un mare di disperazione, tomba di uomini, donne e bambini, cimitero di sogni e speranze, novello campo di concentramento liquido dove s’infrangono il desiderio di una vita migliore e la possibilità di salvezza. Il fulcro principale del testo è l’immane tragedia dell’immigrazione entrata prepotentemente nelle nostre esistenze a scardinare le nostre certezze e i nostri stili di vita acuita dal senso di paura e incertezze che si provano di volta in volta dopo destabilizzanti attentati terroristici.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS