Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
Il mondo siamo noi

Il mondo siamo noi

Nell’oramai lontano 1985,...

L'omelia del Papa in tempo di epidemia

L'omelia del Papa in tempo di epide…

Riportiamo le parole pron...

Riflessione e proposta: la lettera di Pupi Avati alla Rai

Riflessione e proposta: la lettera …

Riflessione e proposta E...

Dantedì: la giornata commemorativa della Divina Commedia

Dantedì: la giornata commemorativa …

Oggi non è solo mercoledì...

Una crisi globale: che dire delle scosse di assestamento?

Una crisi globale: che dire delle s…

L'Europa sta affrontando ...

159 anni dalla proclamazione dell'Unità d'Italia

159 anni dalla proclamazione dell'U…

"Sono passati 159 anni da...

La crisi globale e le sue scosse

La crisi globale e le sue scosse

L’Europa sta affrontando ...

Il riequilibrio ai tempi del COVID-19

Il riequilibrio ai tempi del COVID-…

"Credo che il cosmo abbia...

“L’esercizio” di Claudia Petrucci

“L’esercizio” di Claudia Petrucci

“Non si giudica un libro ...

Padiglione Italia Expo 2020 Dubai: un’occasione per il rilancio dell’economia italiana

Padiglione Italia Expo 2020 Dubai: …

Mentre l’Italia attravers...

Prev Next
A+ A A-

A VOLTE NULLA E' COME SEMBRA

A VOLTE NULLA E' COME SEMBRA

Il 15 novembre 2013 uscirà il mio nuovo libro: "A volte nulla è come sembra", edito da Edizioni Il Ciliegio. Le opere ritratte in copertina sono una realizzazione della mia amica artista Alessandra e del suo fotografo di fiducia Emanuele.

 A questi ultimi due un ringraziamento speciale perché mi hanno aiutata senza riserve, e all'inizio senza conoscermi personalmente, nel portare a termine un mio personale progetto. Alla Casa Editrice va, ovviamente, un sentitissimo "grazie" per aver creduto in quel che ho sottoposto al giudizio scrupoloso del comitato di lettura. Non finirò mai di ringraziare tutti quelli che mi sono stati accanto, e che continueranno a farlo. E grazie anche a tutte le case editrici che hanno accresciuto il mio ego pubblicando le mie poesie e i miei racconti, infondendomi quel coraggio necessario a desiderare sempre qualcosa di più. E dopo tutti questi doverosi ringraziamenti posso finalmente dare sfogo alla gioia, alla soddisfazione e dedicarmi, almeno per un po', ad autoincensarmi con un sorriso ebete stampato sul volto. Se mi conoscete un pochino sapete che solitamente non mi vanto, troppo, di quello che scrivo semplicemente perché la scrittura è una passione che mi fa stare bene.

Una gentile ossessione. Sono contenta di aver raggiunto anche, e sottolineo anche, questo traguardo. Un altro grande piccolo traguardo. Ora si cercano librerie che desiderino ospitare un'autrice nuova e amici che abbiano voglia di leggere, criticare, suggerire e recensire la mia nuova fatica. A tutti voi che avete perso due minuti del vostro tempo a leggere questo mio avviso-stampa non posso che dire ancora grazie e sperare che il libro, qualora lo leggiate, riesca a lasciarvi qualcosa.

Se non sarà un'idea, una riflessione o un qualsivoglia piacere, che almeno sia considerato come la fortuna di aver acquistato la zeppa per il tavolo traballante (come disse qualcuno).

 Lo so, non riesco a non ironizzare nemmeno sulle cose serie e importanti. Sono felice!

 

   

http://www.edizioniilciliegio.com/scheda-libro/cristiana-iannotta

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna in alto