Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
L'inevitabilità storica ha bisogno di nuove prospettive

L'inevitabilità storica ha bisogno …

Negli ultimi anni, si è v...

Le implicazioni giordane delle sfide multidimensionali in tutta la regione

Le implicazioni giordane delle sfid…

Le sfide in Medio Oriente...

La lotteria Impresa Sicura

La lotteria Impresa Sicura

Il Decreto Legge Cura Ita...

L’Italia cede il passo alla Turchia

L’Italia cede il passo alla Turchia

Perché la vicenda di Silv...

Emirates diventa la prima compagnia aerea a condurre test rapidi Covid-19

Emirates diventa la prima compagnia…

Nel mondo gravemente prov...

Luis Sepúlveda ci ha lasciato.

Luis Sepúlveda ci ha lasciato.

Muore a 70 anni lo scritt...

In Turchia il Coronavirus fa paura: dichiarato stato di coprifuoco per 48 ore

In Turchia il Coronavirus fa paura:…

In Turchia per due gior...

La Macedonia entra nella NATO e nell’Unione Europea

La Macedonia entra nella NATO e nel…

Nello scarso o quasi null...

Covid19: gli aiuti emiratini all’Italia

Covid19: gli aiuti emiratini all’It…

Gli Emirati Arabi Uniti, ...

Raffaello e la natura: quel rapporto che dura da 500 anni

Raffaello e la natura: quel rapport…

Raffaello moriva 500 anni...

Prev Next
A+ A A-
Francesco Caccetta

Francesco Caccetta

Criminologo; Ufficiale R.Str.E. dei Carabinieri; Laureato con lode in Laurea Magistrale in Ricerca Sociale per la sicurezza interna ed esterna, Laureato con lode in Scienze per l’investigazione e la Sicurezza; Master in Antropologia Filosofica, Criminologia e Tecniche Investigative Avanzate; grafologo della consulenza peritale. Autore del libro sul Controllo del Vicinato "L'occasione fa bene al ladro".

URL del sito web: http://www.ilcriminologo.it

C’era una volta: “Lei non sa chi sono io!”

Web ReputationIdentità digitale e Reputazione on line

 

Di Francesco Caccetta[1]

 

Per la lingua italiana, reputazione significa: la considerazione altrui, convenzionalmente sentita come retta misura della qualità o, più comunemente, della moralità[2]

Da ciò se ne deduce che, qualunque comportamento inadeguato o contrario alla pubblica moralità, comporta irrimediabilmente una conseguenza sull’opinione che gli altri hanno di un soggetto, arrivando, in alcuni casi, a condizionarne la vita pubblica.

Il provincialismo, per questo, è stato da sempre una cassa di risonanza abbastanza potente, un’atavica e micidiale forma di Gossip, ma spesso era sufficiente emigrare nel paese vicino, o nelle grandi città, per tornare ad essere dei perfetti sconosciuti con una nuova vita e di conseguenza una seconda reputazione tutta da reinventare!

Anche le notizie di stampa, che riguardavano un soggetto, duravano solo qualche giorno, poi arrivavano nuove informazioni e quelle vecchie venivano dimenticate…non lasciavano tracce e la persona poteva ricominciare una nuova vita.

IL CASO “CHICO FORTI”

Chico FortiCondannato senza prove. In cella negli Usa da 12 anni!

Di Francesco Caccetta1

Chi è Chico Forti e perché dopo più di dodici anni di detenzione negli Stati Uniti, viene sottoposto il suo caso all’opinione pubblica italiana?
Enrico Forti detto Chico è stato condannato all’ergastolo, senza condizionale, per l’omicidio di Anthony Dale Pike, il 15 giugno 2000, e attualmente sconta la pena presso un carcere di massima sicurezza nelle Everglades in Florida.
La difesa di Forti ha pubblicamente accusato, sui media italiani, il giudice americano, il quale, secondo gli avvocati, avrebbe voluto condannare comunque l’imputato, anche se convinto della sua innocenza e che la Polizia di Miami avrebbe costruito prove false per supportare la condanna.
Se veramente c’è questo dubbio, se davvero c’è un innocente in carcere, credo che sia necessario che la comunità scientifica italiana si attivi per fornire delle informazioni utili su questa triste vicenda e per contribuire a stabilire la verità.
Proviamo a fare il punto dell’ingarbugliata situazione, riassumendo la vicenda con le cospicue notizie già presenti nel web estrapolate anche dai giornali dell’epoca.
Chico Forti nasce a Trento nel 1959, dove consegue la maturità scientifica, in seguito si trasferisce a Bologna per frequentare l’Isef, l’Università di educazione fisica. E’ un ragazzo sportivo (bravissimo atleta nello sci alpino, nello sci d’acqua, nella vela, nel wake boarding), ottiene negli anni ‘80 numerosi successi per la pratica a livello agonistico del “windsurf”, all’epoca sport esordiente.

Dimmi quando te vai, dimmi quando quando quando!

  • Pubblicato in Ricerca

Ladro PC - www.ilcriminologo.it

I ladri di appartamento e Facebook

Incredibile ma vero, la tecnologia al servizio dei birbaccioni!

In Inghilterra, la società “Credit Sesame”, forse allarmata da un’insolita idolatria mostrata da parte di vari furfanti verso i Social Networks, ha fatto un simpatico sondaggio intervistando alcuni ex ladri, e quello che è emerso è davvero meritevole di interesse da parte dei Criminologi.

 

Non aprite quella porta

Non aprite quella porta

“NON APRITE QUELLA PORTA...”

Le truffe agli anziani, nuovo business dei delinquenti. Fermiamoli!

Francesco Caccetta*

 

Sottoscrivi questo feed RSS