Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
Covid19: gli aiuti emiratini all’Italia

Covid19: gli aiuti emiratini all’It…

Gli Emirati Arabi Uniti, ...

Raffaello e la natura: quel rapporto che dura da 500 anni

Raffaello e la natura: quel rapport…

Raffaello moriva 500 anni...

Perché fare affari non sarà più lo stesso dopo Covid-19

Perché fare affari non sarà più lo …

Per i manager, questa con...

Di chi è il piede che spunta nelle dirette di Giuseppe Conte?

Di chi è il piede che spunta nelle …

In questi giorni, più che...

Il mondo siamo noi

Il mondo siamo noi

Nell’oramai lontano 1985,...

L'omelia del Papa in tempo di epidemia

L'omelia del Papa in tempo di epide…

Riportiamo le parole pron...

Riflessione e proposta: la lettera di Pupi Avati alla Rai

Riflessione e proposta: la lettera …

Riflessione e proposta E...

Dantedì: la giornata commemorativa della Divina Commedia

Dantedì: la giornata commemorativa …

Oggi non è solo mercoledì...

Una crisi globale: che dire delle scosse di assestamento?

Una crisi globale: che dire delle s…

L'Europa sta affrontando ...

159 anni dalla proclamazione dell'Unità d'Italia

159 anni dalla proclamazione dell'U…

"Sono passati 159 anni da...

Prev Next
A+ A A-

Sim Swapping - la minaccia tornata di moda

Per la serie “a volte ritornano” in questi ultimi mesi si risente parlare di SIM Swapping o semplicemente sim swap, una tecnica che consente al malintenzionato di impossessarsi del numero telefonico della vittima, sfruttando il lecito meccanismo che consente la portabilità dell’utenza da una sim ad un’altra.

Leggi tutto...

UNA NAZIONE SI SUICIDA QUANDO DEMOLISCE LA PROPRIA ISTITUZIONE SCOLASTICA

Dalla prima pagina de “Il Messaggero” dell’11 luglio scorso, di taglio basso, leggiamo:” Allarme per i dati Invalsi…..Test di italiano, la disfatta degli studenti”. L’incipit dell’articolo è questo: ”Italiano, inglese, matematica: non è questione di una singola materia. Il livello di preparazione scolastica dei nostri ragazzi, in particolare al Sud, dalle elementari fino alle superiori, è davvero basso………”. Stupisce che un quotidiano titoli un articolo su una importantissima materia, qual’è la scuola, evidenziando la disfatta degli studenti, come se quest’ultimi fossero un corpo distaccato da tutto il sistema.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS