Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
Se Vittorio Sgarbi diventa Presidente del MART

Se Vittorio Sgarbi diventa Presiden…

O lo si ama, o lo si odia...

DAJE MATTE’

DAJE MATTE’

Lettera aperta all’On. Sa...

Game of Thrones: 3 motivi per non farne a meno

Game of Thrones: 3 motivi per non f…

NO SPOILER! L’attesa è f...

Avicii: album postumo, ma con consenso della famiglia (e per una buona causa)

Avicii: album postumo, ma con conse…

E’ quasi passato un anno ...

AVETE MAI PENSATO DI PAGARE UN HOTEL CON LA VOSTRA CULTURA?

AVETE MAI PENSATO DI PAGARE UN HOTE…

Pagare con la cultura? Or...

INTERVISTA A MAX MATTEI

INTERVISTA A MAX MATTEI

Appassionato sin da giova...

Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo

Giornata mondiale della consapevole…

"Anche se per me è diffic...

Il coraggio di ricominciare

Il coraggio di ricominciare

Si diceva da settimane ch...

Diritti umani: cosa aspettarsi dal 2019

Diritti umani: cosa aspettarsi dal …

Il 10 dicembre 2018 è sta...

ARTONAUTI, L’ALBUM DI FIGURINE PER CHI VUOLE VIAGGIARE NELL’ARTE

ARTONAUTI, L’ALBUM DI FIGURINE PER …

L’approccio al mondo dell...

Prev Next
A+ A A-

LA CROCE ROSSA PARTECIPA ALL’OPERAZIONE MATILDE, simulazione di emergenza organizzata da CeMiSS - OSN (Osservatorio per la Sicurezza Nazionale)

foto Alessandro Serranò/ItRcNell'ambito dello svolgimento del 33° Corso di Cooperazione Civile-Militare,presso l'Aeroporto Militare di Ciampino

si è svolta il 13 settembre una simulazione di emergenza nazionale organizzata dal Centro Militare Studi Strategici (CeMiSS), denominata "Operazione Matilde". Si tratta di un'esercitazione sul campo all'insegna della cooperazione civile-militare alla quale hanno preso parte Croce Rossa Italiana, Aeronautica Militare, 31° Stormo, 46^ Brigata Aerea e l'unità di alto bio contenimento dell'Infermeria Principale dell' Aeroporto di Pratica di Mare, Vigili del Fuoco, Ministero della  Salute, Ministero dell'Interno -  Difesa Civile, Ares 118.

Lo scenario della simulazione è stato quello di un airbus A319CJ del 31° Stormo con base a Ciampino, proveniente dall' Afghanistan per un volo umanitario. A bordo, circa 50 passeggeri tra cui una donna incinta che partorirà in volo una bambina, Matilde. Inoltre è stato impiegato un C130J della 46^Brigata Aerea per il trasporto, tramite una barella aviotrasportabile tipo ATI (Aircraft Transit Isolator), di un passeggero contagiato in biocontenimento presso l'Ospedale Sacco di Milano. Sull'airbus viene comunicata la presenza di due casi di peste polmonare. Partito l'allarme, vengono allertati la Prefettura, l'Ospedale Spallanzani, i Vigili del Fuoco, il Servizio Sanitario dell'Aeroporto di Pratica di Mare, la CRI con il Reparto di Sanità Pubblica, il Direttore ENAC dell'Aeroporto civile di Ciampino, il Sindaco di Ciampino.foto Alessandro Serranò/ItRc

Il reparto di Sanità Pubblica CRI ha allestito il canale sanitario e ha impiegato un mezzo ad alto biocontenimento per il trasporto di contatti potenzialmente infetti e la camera da trasporto per pazienti infetti.
La Croce Rossa ha partecipato con mezzi e personale logista del CIE Centro (Centro Interventi Emergenza), con il Reparto di Sanità Pubblica, con i Comitati Locali di Ciampino e Roma con squadre di primo soccorso, truccatori e simulatori.

foto Alessandro Serranò/ItRc

 

 

 

 

 

 

(tratto da www.cri.it)

Torna in alto