Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
La “Madonna col Bambino” del Pinturicchio sarà esposta alla Galleria Nazionale dell’Umbria

La “Madonna col Bambino” del Pintur…

Quando un’opera “torna a ...

Libri da leggere per essere cittadini con più coscienza

Libri da leggere per essere cittadi…

Non nascono per esserlo, ...

L'eco della storia

L'eco della storia

In questi ultimi giorni, ...

Sim Swapping - la minaccia tornata di moda

Sim Swapping - la minaccia tornata …

Per la serie “a volte rit...

UNA NAZIONE SI SUICIDA  QUANDO DEMOLISCE LA PROPRIA ISTITUZIONE SCOLASTICA

UNA NAZIONE SI SUICIDA QUANDO DEMO…

Dalla prima pagina de “Il...

Rinaldo Balzan poeta del colore

Rinaldo Balzan poeta del colore

Leggiadro, ma potente, Ri...

È ora di (ri)iniziare a stampare le fotografie

È ora di (ri)iniziare a stampare le…

Tutti abbiamo, o abbiamo ...

A.C. DIMIDI - L’Associazione che non c’era.....

A.C. DIMIDI - L’Associazione che no…

Nata meno di 6 mesi fa, l...

BOLDINI A FERRARA

BOLDINI A FERRARA

Nello spazio espositivo d...

Game of Thrones: il finale di cui avevamo bisogno? *spoiler*

Game of Thrones: il finale di cui a…

Lo abbiamo immaginato, sp...

Prev Next
A+ A A-

BOLDINI A FERRARA

Foto EEC PRESS Foto EEC PRESS

Nello spazio espositivo del Palazzo dei Diamanti del Comune di Ferrara è possibile visitare la mostra di Giovanni Boldini, il “pittore ferrarese dell’eleganza“ affermatosi a Parigi tra l ‘Ottocento e il Novecento.

Organizzata dalla Fondazione Ferrarese Arte, la rassegna intitolata  “ BOLDINI E LA MODA “ approfondisce per la prima volta il rapporto tra l’artista e l’alta moda parigina: suddivisa in 12 sale e ordinata in sezioni tematiche l’esposizione si articola in un percorso emozionante e coinvolgente tra dipinti dai vivaci colori, abiti d’epoca, libri ed accessori preziosi che incuriosiscono ed entusiasmano il visitatore immergendolo nelle atmosfere raffinate della metropoli francese.

La moda maschile e femminile è un attributo distintivo della ritrattistica di Boldini che ha immortalato i protagonisti di un’epoca mitica come Robert de Montesquieu, Lina Cavalieri e la Marchesa Casati.

Le donne ritratte nei suoi quadri sono dotate di capacità di seduzione con le spalle nude e la pelle luminosa mentre braccia e decolté sono esibiti con malizia, gli sguardi sono magnetici e accattivanti, le pose manierate e sensuali per esaltare la silhouette e la linea degli abiti indossati.Foto EEC PRESS

Da quei ritratti dai colori vivaci e dalla pennellata dinamica che accentua l’avvenenza femminile e movimenta le stoffe emerge un concentrato di eleganza e sensualità che affascinerà grandi stiliti come Christian Dior e Giorgio Armani.

Anche nella raffigurazione dell’abito nero, caratteristico della moda dell’epoca sia maschile che femminile, Boldini esprime il suo talento trasmettendo un’immagine di mistero e di suprema eleganza.

È una mostra da non perdere perché ripercorre la folgorante carriera dell’artista illustrando quattro decenni di stile e di fascino.

 

Torna in alto