Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
UN AMORE RUVIDO

UN AMORE RUVIDO

Preferisco scriverti.   ...

TRE WORKSHOP A MERIGAR

TRE WORKSHOP A MERIGAR

Sviluppare la percezione ...

QUESTI FANTASMI... PERO’

QUESTI FANTASMI... PERO’

        Non so se definir...

LE MEZZE MANICHE

LE MEZZE MANICHE

Prima media, anni 10, e...

LUPO NERO, LUPO BIANCO: viaggio nel gruppo Permacultura Sicilia, a cura di Ottavia Nigris Cosattini - proiezione docu-film il 4 marzo al Teatro Quirinetta (Roma)

LUPO NERO, LUPO BIANCO: viaggio nel…

  La parola “permacultur...

X ACTOR: al via la XIII edizione del Festival Teatrale Europeo - dal 22 al 27 Febbraio (Teatro Abarico)

X ACTOR: al via la XIII edizione de…

Nel 2005 L’Accademia Teat...

La civiltà del lavoro

La civiltà del lavoro

“Questa è una storia di c...

Ultimo vince Sanremo la sua dedica al capitano

Ultimo vince Sanremo la sua dedica …

La parte che ho sempre od...

Le foibe nella giornata del ricordo 2018

Le foibe nella giornata del ricordo…

Il ricordo delle foibe ch...

IL CAPPOTTO ROSSO

IL CAPPOTTO ROSSO

Dieta, dieta ferrea, ni...

Prev Next
A+ A A-

Di fronte alla morte

Di fronte alla morte

DI FRONTE ALLA MORTE

Saper accompagnare alla fine della vita

 

in collaborazione con l'associazione di volontariato ONLUS “Tutto è Vita”

 

 

Sabato 8 aprile 2017

dalle ore 9,30

 

Località Merigar

(Comune di Arcidosso – GR)

 

 

Accompagnare il processo della malattia e del morire presuppone la capacità di accogliere l’altro, anche nelle sue debolezze e fragilità, nella sua progressiva mancanza di autonomia. Tutto ciò richiede di poterci prendere cura dell’altro, della sua infermità, accompagnandolo in un percorso che, utilizzando le parole dell’autrice Marie de Hennezel: non è mai prevedibile, intessuto com’è con la parte più profonda dell’uomo.

 

Il workshop è rivolto a tutti coloro che desiderano acquisire degli strumenti utili per accompagnare una persona nel difficile cammino della malattia e del fine vita, sia in ambito professionale che privato.

Nella giornata formativa saranno approfonditi in particolare gli aspetti della relazione, della comunicazione e dell’umanizzazione delle cure, attraverso lezioni teoriche e laboratori esperienziali.

 

Programma Workshop:

 

ore 9.30

LA MORTE COME DONO

La relazione interpersonale nel fine vita Dott.ssa Annagiulia Ghinassi, psicologa e tanatologa

 

ore 10.30

COMUNICARE CON IL CUORE

La comunicazione nel lutto e nella malattia Dott.ssa Barbara Carrai, counselor e tanatologa

 

ore 11.30

IL PASSAGGIO LUMINOSO

Una nuova immagine per il fine vita Prof. Guidalberto Bormolini, antropologo e docente al master “Death Studies” dell’Università di Padova

 

Ore 12.30

Conclusioni e discussione in plenaria

 

Ore 13.00

Pausa pranzo

 

Ore 14.00

DI FRONTE ALLA MORTE, IMPARA LA VITA

Laboratori esperienziali di gruppo Condotti da G. Bormolini, B.Carrai e A. Ghinassi

 

 

Profili dei relatori:

 

Prof. Guidalberto Bormolini. Monaco, docente del Master «Death studies & the end of life» dell’Università di Padova e al Master in Cure Palliative per psicologi dell’Università di Bologna. Specializzato in Antropologia Teologica, dottorando in Teologia della spiritualità presso l’Ateneo S. Anselmo a Roma con uno studio sull’aldilà e il percorso dell’anima nel monachesimo celtico. Da anni si occupa di educare ad una visione positiva del “fine vita”, tenendo conferenze, corsi e seminari nelle principali città italiane anche con docenze presso le ASL, Hospices,Università e alcuni enti pubblici. Dirige un centro di spiritualità ecumenico aperto al dialogo con i non credenti.

 

Dott.ssa Barbara Carrai, Formatrice presso le Nazioni Unite e counselor. Negli ultimi venti anni si occupa di ricostruzione post-bellica lavorando nelle aree più calde del pianeta per conto di Nazioni Unite, Unione europea, OSCE. Nel 2009 fonda l’associazione 4change, di cui ad oggi è co-direttore, che offre percorsi di formazione specifici rivolti a quanti vivono e/o lavorano in aree di crisi e interventi ad hoc per quanti attraversano un momento “difficile” della propria vita.

 

Dott.ssa Annagiulia Ghinassi. Psicologa e tanatologa. Laureata in Psicologia Clinica con il massimo dei voti e la lode, si è specializzata in Tanatologia presso l’Università degli studi di Padova. Si occupa di consulenza psicologica e di formazione. È coordinatrice dei Punti di Ascolto per il lutto della Toscana per l’associazione TuttoèVita Onlus. Si occupa di sostegno nell’elaborazione del lutto di bambini e adolescenti nelle scuole e di progetti educativi e di promozione della salute nell’ambito della Death Education. Si sta specializzando come psicoterapeuta presso il Centro di Terapia Strategica fondato da Paul Watzlawick e Giorgio Nardone.

 

 

 

Web Site

www.dzogchen.it

 

 

Pagina Facebook

https://www.facebook.com/MerigarWest/?fref=ts

 

 

Info e prenotazioni:

tel: +39 0564 966837

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Torna in alto