Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
Mattarella: «Festeggiare il 25 aprile significa celebrare il ritorno dell'Italia alla libertà e alla democrazia»

Mattarella: «Festeggiare il 25 apri…

Il Presidente della Repub...

Se Vittorio Sgarbi diventa Presidente del MART

Se Vittorio Sgarbi diventa Presiden…

O lo si ama, o lo si odia...

DAJE MATTE’

DAJE MATTE’

Lettera aperta all’On. Sa...

Game of Thrones: 3 motivi per non farne a meno

Game of Thrones: 3 motivi per non f…

NO SPOILER! L’attesa è f...

Avicii: album postumo, ma con consenso della famiglia (e per una buona causa)

Avicii: album postumo, ma con conse…

E’ quasi passato un anno ...

AVETE MAI PENSATO DI PAGARE UN HOTEL CON LA VOSTRA CULTURA?

AVETE MAI PENSATO DI PAGARE UN HOTE…

Pagare con la cultura? Or...

INTERVISTA A MAX MATTEI

INTERVISTA A MAX MATTEI

Appassionato sin da giova...

Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo

Giornata mondiale della consapevole…

"Anche se per me è diffic...

Il coraggio di ricominciare

Il coraggio di ricominciare

Si diceva da settimane ch...

Diritti umani: cosa aspettarsi dal 2019

Diritti umani: cosa aspettarsi dal …

Il 10 dicembre 2018 è sta...

Prev Next
A+ A A-

PIER PAOLO!

PIER PAOLO!

Dopo l’ampio consenso e la partecipazione di cittadini e Istituzioni in occasione del debutto lo scorso anno a Rieti dello spettacolo/partita di calcio, Pier Paolo! arriva a Roma.

Pier Paolo! rappresenta l’ideale prosecuzione del progetto, che questa volta trova la sua sede naturale in una delle borgate romane più frequentate e citate dal poeta.

L’originale evento, ideato da Giorgio Barberio Corsetti, parte dalla realizzazione di interventi tesi a coinvolgere concretamente la cittadinanza e a rivalutare le periferie. Una serie di percorsi formativi, strutturati in Laboratori di recitazione e drammaturgia, che partiranno dal 19 Ottobre 2015 e coinvolgeranno giovani attori, abitanti del quartiere Pietralata, studenti delle scuole medie e superiori, propedeutici all’evento finale. Clou del progetto: un incontro di calcio e un grande evento corale, per raccontare una delle più importanti e controverse figure del nostro Novecento, attraverso la sua più grande passione.

“Senza cinema, senza scrivere, che cosa le sarebbe piaciuto diventare? Un bravo calciatore! Dopo la letteratura e l’eros, per me il football è uno dei grandi piaceri” [Enzo Biagi intervista Pier Paolo Pasolini, La Stampa 4 gennaio 1973].

In occasione dei quarant’anni dalla scomparsa di Pier Paolo Pasolini, nel quartiere di Pietralata si terrà “Pasolini gioca ancora!”, una giornata di calcio per ricordare il grande intellettuale italiano attraverso i temi che hanno fatto parte della sua vita: lo sport e le periferie.

Memorial Pasolini 40 è il titolo del quadrangolare di calcio che si svolgerà alle ore 10,30 e vedrà sfidarsi sul campo Fulvio Bernardini, gestito dall’Uisp Roma, in Via dell’Acqua Marcia 51, attori, scrittori, giornalisti, personaggi della cultura e dello spettacolo.

”Abbinare lo sport con la cultura – afferma Gianluca Di Girolami, presidente Uisp Roma - è da sempre un nostro valore, dunque siamo orgogliosi di poter ospitare nell’impianto comunale che gestiamo con passione da decenni questo Memorial dedicato al grande intellettuale”.

Sempre il 31 Ottobre e in replica il 1 Novembre, alle ore 16,00, appuntamento presso il Campo Sportivo XXV Aprile di Pietralata con le squadre Liberi Nantes, composta da migranti forzati, e Albarossa, formazione storica del Partito Comunista, per un singolare incontro di calcio nel segno di Pasolini: Pier Paolo!

Lo stadio diventa lo scrigno simbolico della poetica di Pasolini: la struttura della partita, con le azioni dentro e fuori dal campo, è l’occasione per l’interazione con i testi dell’autore (poesie, romanzi, saggi, opere teatrali e interviste). Com’era nel suo pensiero, la Partita è l’unico evento in grado di coinvolgere la totalità della Polis: “una vera e propria rappresentazione sacra del nostro Tempo”. La componente sportiva è fondamentale, assolutamente paritaria e complementare rispetto a quella teatrale. Non solo uno spettacolo su Pasolini, ma uno spettacolo sul calcio, sulla poesia e sulla contemporaneità.

Pierpaolo! è un evento, uno spettacolo e allo stesso tempo una partita. Su un campo, di quelli che sarebbero piaciuti a Pasolini, due squadre di giovani si affrontano in un vero incontro agonistico dove vince il migliore! Il gioco è intervallato da attori che lo commentano poeticamente o lo interrompono invadendo il campo, oppure intervengono creando scene nelle gradinate, in mezzo al pubblico. In particolari occasioni, come ad esempio durante un infortunio, sono i giocatori stessi a recitare brani. I personaggi interpretati dagli attori e le scene escono dalle pagine delle sue poesie, dei suoi romanzi, dei suoi film, con tutta la vitalità e l’arte del grande poeta. Il cortocircuito tra il mondo poetico, la forza dell'agonismo, le immagini, le situazioni, l’interazione dei giocatori con gli attori, in questo omaggio al più grande poeta del Novecento, sprigiona energia e genera una fortissima commozione. Anche il pubblico partecipa attivamente: gruppi di tifosi, preparati all'evento, cantano cori che inneggiano alle squadre usando versi del poeta. Nei due tempi di trenta minuti ciascuno più intervallo, invasioni di campo, interruzioni dell'arbitro, scene nelle gradinate, creano un universo di immagini vasto quanto l'opera di Pasolini” (Giorgio Barberio Corsetti).

 

Pier Paolo! è un progetto promosso dall’Assessorato alla Cultura e allo Sport di Roma Capitale, in collaborazione con il MiBACT, la Regione Lazio Progetto ABC Arte Bellezza Cultura e ATCL – Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio e prodotto da Fattore K, in collaborazione con il Teatro di Roma e il supporto della squadra Liberi Nantes.

“Fra tutti i linguaggi che si parlano in un Paese, anche i più gergali e ostici, c'è un terreno comune: che è la "cultura" di quel Paese: la sua attualità storica.

Così, proprio per ragioni di cultura e di storia, il calcio di alcuni popoli è fondamentalmente in prosa: prosa realistica o prosa estetizzante (quest'ultimo è il caso dell'Italia): mentre il calcio di altri popoli è fondamentalmente in poesia.

Ci sono nel calcio dei momenti che sono esclusivamente poetici: si tratta dei momenti del "goal". Ogni goal è sempre un'invenzione, è sempre una sovversione del codice: ogni goal è ineluttabilità, folgorazione, stupore, irreversibilità. Proprio come la parola poetica”.

 

[Pier Paolo Pasolini]

 

 

 

 31 Ottobre - 1 Novembre 2015

Ore 16,00

 

Campo Sportivo XXV Aprile

Via Marica 80, Quartiere Pietralata - Roma

(Metro B, Fermata Pietralata)

 

Ingresso 1 euro

 

L’incasso sarà devoluto alla gestione del campo Liberi Nantes

 

 

 

Ufficio Stampa Fattore K.

Alma Daddario & Nicoletta Chiorri

347 2101290 – 338 4030991

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Ufficio Stampa Assessorato Cultura e Turismo Comune di Roma

Valeria Mencarelli

349 5862018

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Ufficio Stampa Teatro di Roma

Amelia Realino

06 684000308 – 345 4465117

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Torna in alto