Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Logo
Stampa questa pagina

ESSERCI SEMPRE. FESTA DELLA POLIZIA 2015

EEC PRESS EEC PRESS

Esserci sempre, sembrerebbe una  semplice dolce frase tra innamorati che chattano nella rete, una dichiarazione d’amore eterno, quest’anno è invece il motto utilizzato dalla Polizia di Stato per il suo 163esimo anniversario.

E’ il segno di un ritrovato amore tra i cittadini e gli operatori della sicurezza, è la voglia del Ministero dell’Interno di far tornare il sereno che le recenti opacità hanno allontanato.

Queste le emozioni delle parole, il senso del sentimento di una Istituzione che da 163 anni  è al servizio della collettività, di tutti e di ognuno nella difesa delle libertà e dei diritti.

La cerimonia si è svolta nella rinnovata cornice del complesso  di Castro Pretorio, vera e propria cittadella della sicurezza alla presenza di tutta la Dirigenza del Dipartimento, ad applaudire i reparti schierati sono venuti anche i Prefetti non più in servizio che in passato hanno avuto ruoli gestionali significativi.

Tra gli sguardi emozionati di tanti giovani poliziotti appena formati e di veterani orgogliosi di indossare ancora la divisa il prefetto Pansa ha condiviso con i suoi uomini i successi conseguiti durante quest’anno difficile fatto  di tensioni sociali, di pericoli terroristici e di contrasto duro e vincente alle mafie.

“Un anno - ha proseguito - di trasformazioni sociali, di riforme che vanno accompagnate dalla competenza di chi sempre opera per tenere in equilibrio le libertà individuali e la stabilità democratica. Oggi il nostro pensiero va rivolto ai caduti ed alle loro famiglie , ed a tutti i poliziotti veri eroi del nostro tempo.”

Il ministro dell’Interno Angelino Alfano ha amplificato le affermazioni del Capo della Polizia analizzando tutti gli interventi e le buone pratiche coordinate dai Prefetti e dai Questori del nostro paese, ricordando con commozione chi ha sacrificato la vita nello svolgimento dei propri compiti.

 “La sicurezza è la base di tutte le altre libertà e voi - ha concluso - siete il presidio di questo valore.”

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA