Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
Ciao Antonio

Ciao Antonio

"Se potessi fermare il te...

Riceviamo e pubblichiamo: lettera aperta al Ministro per la Pubblica Amministrazione

Riceviamo e pubblichiamo: lettera a…

LETTERA APERTA AL MINISTR...

Allerta USA su spionaggio dalla CINA

Allerta USA su spionaggio dalla CIN…

Quante aziende tecnologic...

Black Friday e test del DNA

Black Friday e test del DNA

Eccoci ci siamo è in arri...

Riconoscere un profilo fake

Riconoscere un profilo fake

Quante volte abbiamo sent...

CEUQ e USB su “Lavoro privato”

CEUQ e USB su “Lavoro privato”

Lo scorso 29 ottobre si s...

EUROCAMP

EUROCAMP

"Le opportunità dei nuovi...

Cerimonia in onore di NAMKHAI NORBU - 3 Ottobre (Merigar)

Cerimonia in onore di NAMKHAI NORBU…

Si è svolta mercoledì 3 O...

1 minuto di silenzio noi lo osserviamo così

1 minuto di silenzio noi lo osservi…

Siamo stanchi di osservar...

Il dolore e la rabbia

Il dolore e la rabbia

EEC Press - Il presidente...

Prev Next
A+ A A-

L'ARCANGELO MICHELE: GUARDIANO CONTRO LE FORZE DEL MALE

L'ARCANGELO MICHELE: GUARDIANO CONTRO LE FORZE DEL MALE

 Una splendida giornata di sole ha illuminato quest’anno la tradizionale festa di San Michele Arcangelo, patrono della Polizia di Stato.

La cerimonia religiosa si è svolta nella cornice di Castel Sant’Angelo, nella cappella del Crocifisso, dedicato a San Michele Arcangelo. Alla funzione erano presenti il Ministro Alfano, il Capo della Polizia Prefetto Pansa e gli Alti Vertici del Dipartimento di Pubblica Sicurezza, oltre ai numerosi ospiti della società civile e religiosa.

Nell’omelia il celebrante ha evidenziato il ruolo di guida che le autorità di polizia presenti hanno nei confronti dei cittadini e verso quelle categorie svantaggiate che devono essere sostenute ed aiutate proprio dalle forze dell’ordine.

Una cerimonia intima, sobria ma toccante, tutti i partecipanti si sono sentiti parte di un progetto comune, tutti hanno sentito il bisogno di ricordare i tanti caduti in servizio della Polizia di Stato.

Dopo la funzione religiosa ed una breve visita al Mausoleo di Adriano, la festa si è conclusa sulla terrazza del monumento, sotto l’enorme statua di San Michele Arcangelo, con il concerto della banda della Polizia di Stato.

Anche questo è stato un momento simbolico e di grande suggestione, ascoltare musica con all’orizzonte i tetti di Roma con la sua storia e con la certezza che gli operatori di Polizia saranno capaci di intercettare, con decisione, la realtà e svolgere sempre un ruolo di punta, misurandosi ogni giorno con quell’universo contraddittorio di preoccupazioni, stati umani, paure e pregiudizi che simboleggiano, oggi, la vita singola e collettiva del nostro paese.

 

© Riproduzione Riservata

 

Torna in alto