Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
L'inevitabilità storica ha bisogno di nuove prospettive

L'inevitabilità storica ha bisogno …

Negli ultimi anni, si è v...

Le implicazioni giordane delle sfide multidimensionali in tutta la regione

Le implicazioni giordane delle sfid…

Le sfide in Medio Oriente...

La lotteria Impresa Sicura

La lotteria Impresa Sicura

Il Decreto Legge Cura Ita...

L’Italia cede il passo alla Turchia

L’Italia cede il passo alla Turchia

Perché la vicenda di Silv...

Emirates diventa la prima compagnia aerea a condurre test rapidi Covid-19

Emirates diventa la prima compagnia…

Nel mondo gravemente prov...

Luis Sepúlveda ci ha lasciato.

Luis Sepúlveda ci ha lasciato.

Muore a 70 anni lo scritt...

In Turchia il Coronavirus fa paura: dichiarato stato di coprifuoco per 48 ore

In Turchia il Coronavirus fa paura:…

In Turchia per due gior...

La Macedonia entra nella NATO e nell’Unione Europea

La Macedonia entra nella NATO e nel…

Nello scarso o quasi null...

Covid19: gli aiuti emiratini all’Italia

Covid19: gli aiuti emiratini all’It…

Gli Emirati Arabi Uniti, ...

Raffaello e la natura: quel rapporto che dura da 500 anni

Raffaello e la natura: quel rapport…

Raffaello moriva 500 anni...

Prev Next
A+ A A-

L'ARCANGELO MICHELE: GUARDIANO CONTRO LE FORZE DEL MALE

L'ARCANGELO MICHELE: GUARDIANO CONTRO LE FORZE DEL MALE

 Una splendida giornata di sole ha illuminato quest’anno la tradizionale festa di San Michele Arcangelo, patrono della Polizia di Stato.

La cerimonia religiosa si è svolta nella cornice di Castel Sant’Angelo, nella cappella del Crocifisso, dedicato a San Michele Arcangelo. Alla funzione erano presenti il Ministro Alfano, il Capo della Polizia Prefetto Pansa e gli Alti Vertici del Dipartimento di Pubblica Sicurezza, oltre ai numerosi ospiti della società civile e religiosa.

Nell’omelia il celebrante ha evidenziato il ruolo di guida che le autorità di polizia presenti hanno nei confronti dei cittadini e verso quelle categorie svantaggiate che devono essere sostenute ed aiutate proprio dalle forze dell’ordine.

Una cerimonia intima, sobria ma toccante, tutti i partecipanti si sono sentiti parte di un progetto comune, tutti hanno sentito il bisogno di ricordare i tanti caduti in servizio della Polizia di Stato.

Dopo la funzione religiosa ed una breve visita al Mausoleo di Adriano, la festa si è conclusa sulla terrazza del monumento, sotto l’enorme statua di San Michele Arcangelo, con il concerto della banda della Polizia di Stato.

Anche questo è stato un momento simbolico e di grande suggestione, ascoltare musica con all’orizzonte i tetti di Roma con la sua storia e con la certezza che gli operatori di Polizia saranno capaci di intercettare, con decisione, la realtà e svolgere sempre un ruolo di punta, misurandosi ogni giorno con quell’universo contraddittorio di preoccupazioni, stati umani, paure e pregiudizi che simboleggiano, oggi, la vita singola e collettiva del nostro paese.

 

© Riproduzione Riservata

 

Torna in alto