Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
Mattarella: «Festeggiare il 25 aprile significa celebrare il ritorno dell'Italia alla libertà e alla democrazia»

Mattarella: «Festeggiare il 25 apri…

Il Presidente della Repub...

Se Vittorio Sgarbi diventa Presidente del MART

Se Vittorio Sgarbi diventa Presiden…

O lo si ama, o lo si odia...

DAJE MATTE’

DAJE MATTE’

Lettera aperta all’On. Sa...

Game of Thrones: 3 motivi per non farne a meno

Game of Thrones: 3 motivi per non f…

NO SPOILER! L’attesa è f...

Avicii: album postumo, ma con consenso della famiglia (e per una buona causa)

Avicii: album postumo, ma con conse…

E’ quasi passato un anno ...

AVETE MAI PENSATO DI PAGARE UN HOTEL CON LA VOSTRA CULTURA?

AVETE MAI PENSATO DI PAGARE UN HOTE…

Pagare con la cultura? Or...

INTERVISTA A MAX MATTEI

INTERVISTA A MAX MATTEI

Appassionato sin da giova...

Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo

Giornata mondiale della consapevole…

"Anche se per me è diffic...

Il coraggio di ricominciare

Il coraggio di ricominciare

Si diceva da settimane ch...

Diritti umani: cosa aspettarsi dal 2019

Diritti umani: cosa aspettarsi dal …

Il 10 dicembre 2018 è sta...

Prev Next
A+ A A-

POLAR MISIC PRIZE A MORRICONE E BJÖRK

Ennio Morricone e Björk sono stati premiati con il Polar Music Prize.

 

Il Polar Music Prize è un prestigioso premio istituito ad opera del manager ed autore degli Abba, Stig Anderson, che ogni anno viene assegnato a due artisti che si sono contraddistinti nel campo della musica classica e popolare. Il premio consistente in un milione di corone svedesi consegnato nelle mani dei vincitori da Re Carlo XVI di Svezia in persona in una cerimonia che si è tenuta al Concert Hall di Stoccolma.
Tutti conosciamo il nostro Ennio Morricone con le sue indimenticabili colonne sonore che ci hanno regalato emozioni intense ma in Italia è meno conosciuta Björk con la sua musica d'avanguardia fuori da ogni schema. Traduco letteralmente dalla motivazione ufficiale: "Il Polar Music Prize 2010 viene conferito all'artista islandese Björk. Con le sue musiche e testi profondamente personali, i suoi precisi arrangiamenti e la sua voce unica, Björk ha già lasciato un segno indelebile nella musica pop e la cultura moderna in generale, nonostante la sua giovane età. ..." .

Tengo a citare di Björk il suo impegno in difesa dei diritti di indipendenza in particolar modo in favore della questione Tibetana alla quale ha dedicato molti concerti negli anni '90 negli Stati Uniti e la straordinaria e coraggiosa performance a Shangai nel 2008 dove alla fine della sua canzone "Declare Independence" ha aggiunto la strofa: " Tibet , Tibet,... Raise your flag ..." (Tibet, Tibet ... alza la tua bandiera...). Declare Independence scritta in favore della Groenlandia e delle isole Faröe fu dedicata, sempre nel 2008 nel concerto di Tokyo, all'indipendenza del Kosovo suscitando le ire del governo Serbo.

© Riproduzione Riservata

 

(immagini tratte da www.corriereromano.it e www.musica10.it)

Torna in alto