Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
PLPL 2019

PLPL 2019

Quest’anno si sono festeg...

“Lose Control? E’ nata in venti minuti, come Piece of Your Heart”: intervista a Meduza

“Lose Control? E’ nata in venti min…

Dopo quest’estate, non se...

L’INTERVISTA. Padre Rifat Bader (direttore Catholic Center Giordania): “Religioni e Stati insieme per la fratellanza umana”

L’INTERVISTA. Padre Rifat Bader (di…

“Bisogna lavorare insieme...

Dialogo tra Islam e Cristianesimo, incontro a Cagliari

Dialogo tra Islam e Cristianesimo, …

Si è svolto giovedì 28 no...

Incontri trilaterali, Cipro, Grecia, Emirati Arabi Uniti

Incontri trilaterali, Cipro, Grecia…

Si è tenuto lo scorso 16 ...

Le imprenditrici degli Emirati Arabi Uniti approdano nel Regno Unito

Le imprenditrici degli Emirati Arab…

Diciassette imprenditrici...

Onu, emancipazione femminile e Emirati Arabi Uniti

Onu, emancipazione femminile e Emir…

Anita Bhatia, vicediretto...

Verso Expo 2020- l’Unesco punta su Dubai per promuovere la tolleranza

Verso Expo 2020- l’Unesco punta su …

Gli Emirati Arabi Uniti e...

Dare forma alla politica estera nell'era della post ideologia

Dare forma alla politica estera nel…

La scorsa settimana ha se...

La protezione della famiglia al centro delle politiche degli Emirati Arabi Uniti

La protezione della famiglia al cen…

Il governo degli Emirati ...

Prev Next
A+ A A-

SCOMPARE IL PARACADUTISTA DI EL ALAMEIN SANTO PELLICCIA - INDIMENTICABILE REDUCE DELLA FOLGORE

  • Pubblicato in Cultura

Dal sito congedatifolgore.com - È scomparso nella mattinata di Sabato 31 Agosto 2019 il paracadutista di El Alamein SANTO PELLICCIA, avrebbe compiuto 96 anni il 16 ottobre. Sul Fronte egiziano era incorporato nella X compagnia, IV Battaglione -  187imo Reggimento. Dopo  la fine della guerra si arruolò nella Polizia di Stato.

Santo Pelliccia era l’idolo amato, rispettato, onorato, dei Paracadutisti in congedo ed in servizio.

Leggi tutto...

“La trilogia dei colori” di Maxence Fermine

  • Pubblicato in Libri

Sono certa che il più grande potere che la lettura abbia, sia quello di farci estraniare e di alienarci da ciò che ci succede intorno. Ho elaborato questo pensiero la prima volta che ho letto “Neve” di Maxence Fermine che ritengo, ad oggi, con cognizione di causa, il più bel libro che abbia mai letto.

“Neige”, in lingua originale, è un testo particolare, del quale non è semplice parlare. È una di quelle cose che non sono fatte per essere raccontate, ma per essere vissute, per essere toccate con mano, da vicino.

Costruito su un’alternanza ben pensata di narrazione “tradizionale” e haiku, componimento giapponese composto da tre versi per complessive diciassette more, il testo non fa riferimento al mondo giapponese solo per quanto riguarda la sua struttura, ma anche per quanto riguarda lo svolgimento della storia. Il protagonista è Yuko, giovane poeta nipponico, al quale viene demandato il compito di raccontare l’amore straordinario, ma lontano nel tempo, fra Soseki, pittore divenuto cieco, e Neve, ragazza bellissima dall’aspetto e dall’atteggiamento regale.

Leggi tutto...

“La felicità del cactus”, di Sarah Haywood

  • Pubblicato in Libri

Ferragosto è passato e settembre è ormai alle porte, ciò significa che le vacanze sono finite ed è ora di tornare alle proprie occupazioni. Che siate ancora in vacanza o già dietro alle vostre scrivanie, credo di aver trovato il libro giusto per queste ultime serate estive.

Lo scritto in questione è “La felicità del cactus”, di Sarah Haywood. Preannunciato come l’esordio più atteso in Inghilterra, il romanzo parla di Susan Green, quarantacinquenne inglese maniaca del controllo, che a tratti ricorda l’Eleanor Oliphant di Gail Honeyman.

Leggi tutto...

Buon compleanno Telegram: sei anni di lotta per la libertà

“Buon compleanno Telegram! In questi sei anni abbiamo combattuto per la libertà e la privacy, contro tiranni e corporazioni" scrive Pavel Durov fondatore della nota piattaforma che aggiunge:"Oggi, sei anni dopo, Telegram è la terza applicazione più grande quanto a numero di paesi dove Telegram è nella top ten tra le app. Fateci festeggiare oggi. Domani riprenderemo a costruire molte caratteristiche nuove. C’è un sacco di lavoro entusiasmante da fare”.

Leggi tutto...

La “Madonna col Bambino” del Pinturicchio sarà esposta alla Galleria Nazionale dell’Umbria

  • Pubblicato in Cultura

Quando un’opera “torna a casa”, specie dopo anni di ricerche, è sempre motivo di gioia e orgoglio.

È proprio degli ultimi giorni la notizia del rinvenimento, da parte del Comando carabinieri per la tutela del patrimonio culturale, di una Madonna con Bambino di mano del Pinturicchio, artista umbro a cavallo fra Quattro e Cinquecento, precedentemente appartenuta ad un collezionista perugino.

Leggi tutto...

Libri da leggere per essere cittadini con più coscienza

  • Pubblicato in Libri

Non nascono per esserlo, ma voglio pensare che “Rotta mediterranea – immigrazione e sicurezza”, “Dual Use – oltre il Peacekeeping” e “I crimini di guerra nel diritto comunitario” costituiscano una trilogia unica nel proprio genere, basata sulla divulgazione atta a costruire conoscenza. 

Leggi tutto...

L'eco della storia

In questi ultimi giorni, sia i giornali che la televisione, hanno parlato della fantomatica ricomparsa della scritta DUX sulla parete di roccia che sovrasta Villa Santa Maria, in provincia di Chieti. È vero che l’Abruzzo, come tante altre regioni italiane, vanta una cospicua raccolta di aneddoti sulle streghe, ma qui di strano e fantomatico c’è ben poco. A quanto pare la ricomparsa è da attribuirsi alla decisione del sindaco del paese che, approfittando della ripulitura della roccia per dare il via alle arrampicate sportive, avrebbe deciso di far ripulire anche la scritta, coperta da muschi, polvere e sporcizia, perché: “... è sempre stata lì… e se serve da attrattiva per far venire gente nel mio paese va benissimo.” (Il Centro, articolo di Andrea Mori, del 27/7/2019)

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS