Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
Se Vittorio Sgarbi diventa Presidente del MART

Se Vittorio Sgarbi diventa Presiden…

O lo si ama, o lo si odia...

DAJE MATTE’

DAJE MATTE’

Lettera aperta all’On. Sa...

Game of Thrones: 3 motivi per non farne a meno

Game of Thrones: 3 motivi per non f…

NO SPOILER! L’attesa è f...

Avicii: album postumo, ma con consenso della famiglia (e per una buona causa)

Avicii: album postumo, ma con conse…

E’ quasi passato un anno ...

AVETE MAI PENSATO DI PAGARE UN HOTEL CON LA VOSTRA CULTURA?

AVETE MAI PENSATO DI PAGARE UN HOTE…

Pagare con la cultura? Or...

INTERVISTA A MAX MATTEI

INTERVISTA A MAX MATTEI

Appassionato sin da giova...

Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo

Giornata mondiale della consapevole…

"Anche se per me è diffic...

Il coraggio di ricominciare

Il coraggio di ricominciare

Si diceva da settimane ch...

Diritti umani: cosa aspettarsi dal 2019

Diritti umani: cosa aspettarsi dal …

Il 10 dicembre 2018 è sta...

ARTONAUTI, L’ALBUM DI FIGURINE PER CHI VUOLE VIAGGIARE NELL’ARTE

ARTONAUTI, L’ALBUM DI FIGURINE PER …

L’approccio al mondo dell...

Prev Next
A+ A A-

La rubrica di Convincere dedicata all'Arte ed alla Cultura in ogni sua accezione.

GRAMMATICA DELLA SHOAH

Non ho mai amato troppo le ricorrenze che ogni anno tornano puntuali gonfie di retorica, quella di oggi è diversa, non è per me un giorno da ricordare, è invece una data da sovrapporre ad ogni altro giorno dell’anno di ogni anno.

Leggi tutto...

I commoventi auguri di Papa Francesco

"Mi piacerebbe che ricordassi che  essere felice, non è avere un cielo senza tempeste, una strada senza incidenti stradali, lavoro senza fatica, relazioni senza delusioni.

Essere felici è trovare forza nel perdono, speranza nelle battaglie, sicurezza sul palcoscenico della paura, amore nei disaccordi.

Essere felici non è solo apprezzare il sorriso, ma anche riflettere sulla tristezza. Non è solo celebrare i successi, ma apprendere lezioni dai fallimenti. Non è solo sentirsi allegri con gli applausi, ma essere allegri nell'anonimato.

Essere felici è riconoscere che vale la pena vivere la vita, nonostante tutte le sfide,  incomprensioni e periodi di crisi.

Essere felici non è una fatalità del destino, ma una conquista per coloro che sono in grado viaggiare dentro il proprio essere.

Essere felici è smettere di sentirsi vittima dei problemi e diventare attore della propria storia.È attraversare deserti  fuori di sé, ma essere in grado di trovare un'oasi nei recessi della nostra anima.

È ringraziare Dio ogni mattina per il miracolo della vita. 

Leggi tutto...

A Natale puoi

Siamo arrivati alla Vigilia di questo Natale 2017 e la rete come di consueto ormai, è un’esplosione di messaggi augurali e di buon auspicio anche per il nuovo anno. Tutte le altre notizie passano in secondo piano, al primo posto c’è la famiglia, l’affetto dei propri cari e lo stare insieme. Non tutti hanno la fortuna di avere qualcuno con cui passare le festività, alcuni per scelta, altri per lavoro ma ancora i meno fortunati che non hanno nessuno e sono soli. A Natale puoi pensarci, a Natale un pensiero anche a queste persone arriva per forza, a Natale tutto diventa speciale e ci si ricorda degli altri.

Leggi tutto...

Ore 7.00 di mattina - L'OROLOGIO ARANCIONE

Stamane il "vegano" lo vedo con il binocolo... troppo tardi... l'orologio corre e con lui anche le mie scadenze...

So che saltare il cornetto ed il cappuccino abbasserà notevolmente il mio livello di zuccheri nel sangue...
a metà mattinata avrò una crisi di astinenza...
durerà poco...
perché dietro l'angolo è già pronto un altro brindisi e come minimo contrattuale almeno una fetta di pandoro...

Leggi tutto...

ITALIANITA'

Dobbiamo una immensa gratitudine allo scomparso Carlo Azeglio Ciampi che come presidente della repubblica ha speso tutto il prestigio della carica rivestita per far riscoprire agli italiani il valore immenso dell’inno di Mameli.

Leggi tutto...

PERFIDA ALBIONE, MA LA REGINA ESAUDIRA’ UNA CERTA PETIZIONE?

              Perfida Albione è l’epiteto che è diventato oramai un luogo comune che da sempre rimane cucito addosso all’Inghilterra e al suo popolo. L’attributo non è certo un complimento, quindi incuriosito, mi è venuto il capriccio di indagare i motivi che giustificassero questa considerazione poco lusinghiera per gli inglesi. Se accendiamo un riflettore su questo popolo e analizziamo la sua storia, inevitabilmente ci troveremo di fronte ad elementi di valutazione sicuramente contraddittori, che se messi su una bilancia, molto probabilmente ci daranno una cognizione meno vaga di quanto l’epiteto in questione ci possa dare. Innanzitutto, credo sia utile capire il significato letterale della parola che origina dal latino perfidus, parola a sua volta derivata da fides che significa fede, fedeltà, lealtà – con il prefisso per indicante in questo caso deviazione; quindi il perfido è colui che rompe la fede o la parola data. 

Leggi tutto...

RAIMONDO DI SANGRO, PRINCIPE DI SANSEVERO

Raimondo di Sangro, detto principe di Sansevero. Eccentrico, filosofo, astronomo, poeta, scrittore, guerriero, mecenate, inventore, mago, scienziato, alchimista. Un precursore dei tempi, uno scienziato pazzo, un genio, uno stregone malvagio. Il personaggio più misterioso del settecento italiano. 
Chi era questo ricco signore che, invece di dedicarsi ai tipici passatempi di ogni nobile dell’epoca come la caccia e il gioco, scelse di immergersi nella lettura di testi alchemici e di chiudersi per ore nel suo studio a effettuare esperimenti mai tentati prima?

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS