Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
La “Madonna col Bambino” del Pinturicchio sarà esposta alla Galleria Nazionale dell’Umbria

La “Madonna col Bambino” del Pintur…

Quando un’opera “torna a ...

Libri da leggere per essere cittadini con più coscienza

Libri da leggere per essere cittadi…

Non nascono per esserlo, ...

L'eco della storia

L'eco della storia

In questi ultimi giorni, ...

Sim Swapping - la minaccia tornata di moda

Sim Swapping - la minaccia tornata …

Per la serie “a volte rit...

UNA NAZIONE SI SUICIDA  QUANDO DEMOLISCE LA PROPRIA ISTITUZIONE SCOLASTICA

UNA NAZIONE SI SUICIDA QUANDO DEMO…

Dalla prima pagina de “Il...

Rinaldo Balzan poeta del colore

Rinaldo Balzan poeta del colore

Leggiadro, ma potente, Ri...

È ora di (ri)iniziare a stampare le fotografie

È ora di (ri)iniziare a stampare le…

Tutti abbiamo, o abbiamo ...

A.C. DIMIDI - L’Associazione che non c’era.....

A.C. DIMIDI - L’Associazione che no…

Nata meno di 6 mesi fa, l...

BOLDINI A FERRARA

BOLDINI A FERRARA

Nello spazio espositivo d...

Game of Thrones: il finale di cui avevamo bisogno? *spoiler*

Game of Thrones: il finale di cui a…

Lo abbiamo immaginato, sp...

Prev Next
A+ A A-

La rubrica di Convincere dedicata all'Arte ed alla Cultura in ogni sua accezione.

Roma

Roma è una città per diversi aspetti sempre più complicata, difficile, inospitale, le case care su strade impercorribili, i mezzi che o non passano o vanno a fuoco, i servizi che funzionano a singhiozzo - la bellezza struggente e maltrattata. 

Ugualmente però ha una cosa sua, per cui anche se è così complicata ti ci puoi fare una cuccia. 

Leggi tutto...

UN AMORE RUVIDO

Preferisco scriverti.

 

Voglio raccontarti tutto, 

bene e meglio, senza sentire il solito tuo commento, 

di “andare al sodo”.

 

L’ “andare al sodo” sminuirebbe l’essenza del concetto 

ed io invece voglio amplificarla per approfondire, 

per meglio rendere chiaro, 

lo spessore e le dimensioni del pensiero,

per un tutto tondo,

che non ti riporti al via 

ma alla giusta conclusione.

 

Ti voglio raccontare una storia.

Leggi tutto...

LE MEZZE MANICHE

Prima media,

anni 10,

ero di gennaio,

come lo sono ancora.

 

Mamma aveva deciso che potevo andare a scuola un "anno prima"...

 

e quell’anno “prima”,  me lo sono riportato per la maggior parte della vita.

Forse per questo ero così introversa,

muta, nuda e cruda.

Leggi tutto...

Ultimo vince Sanremo la sua dedica al capitano

La parte che ho sempre odiato più di una poesia è la parola finale. L'ho sempre trovata fuori luogo, come un tuono a ciel sereno.. eppure serve.. si, serve per dettare una fine, perché se finisce la vita, finisce anche ogni cosa che la contiene. La fine è un mistero. La fine per molti è l'inizio di altro, per me è semplicemente la fine. Per un sognatore illuso come me questa è la bastonata classica che la realtà concede. Perché per quelli come noi, per quelli che vivono senza pensarci troppo e pensandoci come pazzi allo stesso tempo, il sogno è l'unica via d'uscita.. e tu sei il sogno... tu sei ogni cosa possa donare luce, hai rappresentato ognuno di noi.

Leggi tutto...

IL CAPPOTTO ROSSO

Dieta,

dieta ferrea,

niente "vegano"

niente di niente.

Sono affamata e non solo di cibo.

Mordo ... come se mordo.

Meno “puntini di sospensione” e più punti.

 

Normalmente la mia dieta corrisponde a un cambiamento.

Leggi tutto...

GRAMMATICA DELLA SHOAH

Non ho mai amato troppo le ricorrenze che ogni anno tornano puntuali gonfie di retorica, quella di oggi è diversa, non è per me un giorno da ricordare, è invece una data da sovrapporre ad ogni altro giorno dell’anno di ogni anno.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS