Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
Verso Expo 2020 – Gli Emirati Arabi Uniti e il primato universitario

Verso Expo 2020 – Gli Emirati Arabi…

Poco più di 2,5 milioni d...

Dino Buzzati, l’illustratore della parola

Dino Buzzati, l’illustratore della …

Da poco più di una settim...

Perché è così importante che la “Pala dei Decemviri” di Perugino torni a Perugia?

Perché è così importante che la “Pa…

Dopo la “Madonna col Bamb...

Giorgio Bassani e il suo impegno per l’Italia

Giorgio Bassani e il suo impegno pe…

Riflessioni e argomentazi...

"L'ULTIMA ESTATE"

"L'ULTIMA ESTATE"

Scrivere un libro è inizi...

Verso Expo 2020 – Instagrammabilità: un fattore cruciale per le vacanze dei millennial

Verso Expo 2020 – Instagrammabilità…

Dubai è stata tra le cinq...

GLI EMIRATI ARABI UNITI: HUB CULTURALE DEL GOLFO

GLI EMIRATI ARABI UNITI: HUB CULTUR…

Fervono i preparativi per...

“Un Amore” di Dino Buzzati

“Un Amore” di Dino Buzzati

Ideato nel 1959, ma pubbl...

Compie 180 anni la prima linea ferroviaria italiana, a cui Google dedica il suo Doodle

Compie 180 anni la prima linea ferr…

Google oggi, 3 ottobre, f...

“Un buon posto dove stare” di Francesca Manfredi

“Un buon posto dove stare” di Franc…

Libro d’esordio di France...

Prev Next
A+ A A-

QUANTO SEI BELLA FIRENZE (IN UN GIORNO E MEZZO)

  • Pubblicato in Cultura

Non esiste città come Firenze.

Non mi riferisco solamente alla palese atmosfera artistica che pervade il capoluogo toscano, ma ad una serie di elementi che rendono questa città unica ed irripetibile, nella quale passato e presente convivono con armonia. A prevalere, è inevitabile, è il passato, a favore di una contemporaneità un po’ passiva, ma non necessariamente sfiorita, che lascia spazio a ciò che è la tradizione e a quelli che sono i valori storici profondamente incarnati. Come già esplicato nel mio articolo precedente, “il poco tempo e la poca disponibilità economica non sono più delle scusanti”. Voglio ribadirlo, e sono qui a dimostrarlo, con un altro viaggio dalla durata di un giorno e mezzo.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS