Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
Rinaldo Balzan poeta del colore

Rinaldo Balzan poeta del colore

Leggiadro, ma potente, Ri...

È ora di (ri)iniziare a stampare le fotografie

È ora di (ri)iniziare a stampare le…

Tutti abbiamo, o abbiamo ...

A.C. DIMIDI - L’Associazione che non c’era.....

A.C. DIMIDI - L’Associazione che no…

Nata meno di 6 mesi fa, l...

BOLDINI A FERRARA

BOLDINI A FERRARA

Nello spazio espositivo d...

Game of Thrones: il finale di cui avevamo bisogno? *spoiler*

Game of Thrones: il finale di cui a…

Lo abbiamo immaginato, sp...

LETTERA APERTA AL COMMISSARIO STRAORDINARIO DEL GOVERNO PER LA RICOSTRUZIONE SISMA 2016

LETTERA APERTA AL COMMISSARIO STRAO…

Abbiamo deciso di pubblic...

I bandi de La Biennale di Venezia che i dj e i producers non devono farsi scappare

I bandi de La Biennale di Venezia c…

La Biennale di Venezia no...

Ventiquattro anni dalla morte di Mia Martini

Ventiquattro anni dalla morte di Mi…

Ogni morte è a sé, ma que...

QUANTO SEI BELLA FIRENZE (IN UN GIORNO E MEZZO)

QUANTO SEI BELLA FIRENZE (IN UN GIO…

Non esiste città come Fir...

L’apoteosi del genio italiano: 500 anni dalla morte di Leonardo

L’apoteosi del genio italiano: 500 …

Roma, 27 apr – «Nacque un...

Prev Next
A+ A A-

QUANTO SEI BELLA ROMA (IN UN GIORNO E MEZZO)

  • Pubblicato in Cultura

Il poco tempo e la poca disponibilità economica non sono più delle scusanti. La regola aurea è solo una: saper cogliere l’attimo (se vogliamo rimanere in tema di latinità, carpe diem) e, in questo, ci vengono in soccorso le “nuove” tecnologie. Mi permetto il virgolettato in quanto le tecnologie alle quali faccio riferimento non sono solamente, ormai, di uso quotidiano, ma, soprattutto, di facile accesso per chiunque sia in possesso uno smartphone. Una delle gioie più recenti che ho potuto provare, infatti, è quella della notifica col codice sconto proveniente dall’applicazione di Italo che, se guardiamo la circolarità, diviene praticamente una costante. Lo spunto per un viaggio a Roma è venuto quindi proprio da una di queste notifiche. Certo, al momento della prenotazione bisogna essere lungimiranti, visto che ci si trova a prenotare un viaggio per mesi successivi, e pazienti, specie se non vediamo l’ora di intraprendere il nostro viaggio.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS