Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
Arte e gioielleria

Arte e gioielleria

Quando arte e gioielleria...

Guerra ibrida

Guerra ibrida

Non ci sarà una terza gue...

Perché il calendario dei Carabinieri è ancora importante?

Perché il calendario dei Carabinier…

Scrittura e arte: abilità...

La storia di Marco e la sorpresa di Raoul

La storia di Marco e la sorpresa di…

Nella serata di ieri, sab...

“Producendo per gli altri, ho trovato me stesso”: intervista a SebastiAn

“Producendo per gli altri, ho trova…

In SebastiAn c’è sempre s...

L'augurio di Buon Natale 2019

L'augurio di Buon Natale 2019

"La musica è arte e a Bol...

La politica nell'era del "no alleati"

La politica nell'era del "no a…

Non vi è dubbio che si st...

PLPL 2019

PLPL 2019

Quest’anno si sono festeg...

“Lose Control? E’ nata in venti minuti, come Piece of Your Heart”: intervista a Meduza

“Lose Control? E’ nata in venti min…

Dopo quest’estate, non se...

L’INTERVISTA. Padre Rifat Bader (direttore Catholic Center Giordania): “Religioni e Stati insieme per la fratellanza umana”

L’INTERVISTA. Padre Rifat Bader (di…

“Bisogna lavorare insieme...

Prev Next
A+ A A-

ARTONAUTI, L’ALBUM DI FIGURINE PER CHI VUOLE VIAGGIARE NELL’ARTE

ARTONAUTI, L’ALBUM DI FIGURINE PER CHI VUOLE VIAGGIARE NELL’ARTE

L’approccio al mondo dell’arte è difficile, richiede sforzo intellettivo ed emotivo del tutto particolare. C’è chi manifesta amore per l’arte dalla nascita e c’è chi impara ad amarla, magari col passare del tempo e sulla base delle esperienze che ne hanno formato il carattere e la persona. Ad entrambi i casi, sembra essere destinata l’iniziativa che prende il nome di “Artonauti”. Non solo un album di figurine, ma anche un progetto nuovo e dal fine didattico, che risulta, in questo caso, particolarmente piacevole. 

L’idea, nata dall’insegnante Daniela Re, è rivolta ai più piccoli: questo infatti non è solamente il classico album di figurine, ma è anche la storia di due bambini, Ale e Morgana, e del proprio cane, Argo, impegnati in un viaggio lungo la storia dell’arte, dalle grotte di Lascaux fino alle Avanguardie del Novecento. 

L’unico aspetto da migliorare è senza dubbio la grafica, che risulta troppo retrò e forse troppo poco moderna anche per i più piccoli.

Che sia destinato ai più piccoli non è comunque motivo abbastanza forte per trattenere anche noi adulti dall’acquistarlo e dal “metterci in gioco”. In un periodo in cui la saturazione d’immagine fa da padrona e nel quale si riservano sempre meno spazio e interesse a quelli che sono i beni culturali e a quella che è la nostra cultura, nella speranza e col desiderio che magari più avanti vi sia un album destinato anche ai più grandi, con apparati d’approfondimento utili a suscitare interesse per la materia, per ora ci godiamo questa idea e le bellissime opere d’arte che porta con sé.

 

Torna in alto