Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
Teatri di Pietra: PANNYCHIS, regia di Mariagiovanna Rosati Hansen (22 - 23 Giugno, Malborghetto)

Teatri di Pietra: PANNYCHIS, regia …

Nella mitologia greca, la...

Il Socrate si ribella al saluto romano

Il Socrate si ribella al saluto rom…

Le studentesse e gli stud...

Il discorso del Presidente del Consiglio dei Ministri italiano Giuseppe Conte

Il discorso del Presidente del Cons…

Il discorso programmatico...

DITELO A MATTARELLA…

DITELO A MATTARELLA…

Ebbene sì! Dopo il risult...

Controllo di Vicinato patrimonio degli italiani

Controllo di Vicinato patrimonio de…

Controllo di Vicinato pat...

Nasce l'Associazione Nazionale Controllo Di Vicinato ANCDV

Nasce l'Associazione Nazionale Cont…

Roma - È stata costituita...

ERO E LEANDRO di Alma Daddario, il 16 e 17 maggio al Teatro Abarico

ERO E LEANDRO di Alma Daddario, il …

Andrà in scena al Teatro ...

L'ATTIMO DI MEZZO A RIETI

L'ATTIMO DI MEZZO A RIETI

Grazie alle promesse mant...

MI SA CHE FUORI È PRIMAVERA

MI SA CHE FUORI È PRIMAVERA

Tratto dall’omonimo libro...

UN AMORE RUVIDO

UN AMORE RUVIDO

Preferisco scriverti.   ...

Prev Next
A+ A A-

A Natale puoi

A Natale puoi

Siamo arrivati alla Vigilia di questo Natale 2017 e la rete come di consueto ormai, è un’esplosione di messaggi augurali e di buon auspicio anche per il nuovo anno. Tutte le altre notizie passano in secondo piano, al primo posto c’è la famiglia, l’affetto dei propri cari e lo stare insieme. Non tutti hanno la fortuna di avere qualcuno con cui passare le festività, alcuni per scelta, altri per lavoro ma ancora i meno fortunati che non hanno nessuno e sono soli. A Natale puoi pensarci, a Natale un pensiero anche a queste persone arriva per forza, a Natale tutto diventa speciale e ci si ricorda degli altri.

Ma quanto sarebbe più bello se Natale fosse, sotto questo aspetto, tutto l’anno? Cosa c’è di vero in questo agire per l’altro? Si tratta solo di un’ipocrisia collettiva oppure sinceramente dal nostro cuore parte questa azione non logica a favore del prossimo?  Tutti i giorni nelle nostre piccole azioni potremmo davvero fare la differenza pensando prima di agire, come se fosse Natale… allora l’augurio più grande che vogliamo farvi è che sia anche nei vostri cuori ogni giorno Natale, per un domani migliore di oggi, a vantaggio di tutti compresi voi stessi. Buone feste a tutti i lettori di Convincere.

Torna in alto