Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
L'inevitabilità storica ha bisogno di nuove prospettive

L'inevitabilità storica ha bisogno …

Negli ultimi anni, si è v...

Le implicazioni giordane delle sfide multidimensionali in tutta la regione

Le implicazioni giordane delle sfid…

Le sfide in Medio Oriente...

La lotteria Impresa Sicura

La lotteria Impresa Sicura

Il Decreto Legge Cura Ita...

L’Italia cede il passo alla Turchia

L’Italia cede il passo alla Turchia

Perché la vicenda di Silv...

Emirates diventa la prima compagnia aerea a condurre test rapidi Covid-19

Emirates diventa la prima compagnia…

Nel mondo gravemente prov...

Luis Sepúlveda ci ha lasciato.

Luis Sepúlveda ci ha lasciato.

Muore a 70 anni lo scritt...

In Turchia il Coronavirus fa paura: dichiarato stato di coprifuoco per 48 ore

In Turchia il Coronavirus fa paura:…

In Turchia per due gior...

La Macedonia entra nella NATO e nell’Unione Europea

La Macedonia entra nella NATO e nel…

Nello scarso o quasi null...

Covid19: gli aiuti emiratini all’Italia

Covid19: gli aiuti emiratini all’It…

Gli Emirati Arabi Uniti, ...

Raffaello e la natura: quel rapporto che dura da 500 anni

Raffaello e la natura: quel rapport…

Raffaello moriva 500 anni...

Prev Next
A+ A A-

A Natale puoi

A Natale puoi

Siamo arrivati alla Vigilia di questo Natale 2017 e la rete come di consueto ormai, è un’esplosione di messaggi augurali e di buon auspicio anche per il nuovo anno. Tutte le altre notizie passano in secondo piano, al primo posto c’è la famiglia, l’affetto dei propri cari e lo stare insieme. Non tutti hanno la fortuna di avere qualcuno con cui passare le festività, alcuni per scelta, altri per lavoro ma ancora i meno fortunati che non hanno nessuno e sono soli. A Natale puoi pensarci, a Natale un pensiero anche a queste persone arriva per forza, a Natale tutto diventa speciale e ci si ricorda degli altri.

Ma quanto sarebbe più bello se Natale fosse, sotto questo aspetto, tutto l’anno? Cosa c’è di vero in questo agire per l’altro? Si tratta solo di un’ipocrisia collettiva oppure sinceramente dal nostro cuore parte questa azione non logica a favore del prossimo?  Tutti i giorni nelle nostre piccole azioni potremmo davvero fare la differenza pensando prima di agire, come se fosse Natale… allora l’augurio più grande che vogliamo farvi è che sia anche nei vostri cuori ogni giorno Natale, per un domani migliore di oggi, a vantaggio di tutti compresi voi stessi. Buone feste a tutti i lettori di Convincere.

Torna in alto