Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
È ora di (ri)iniziare a stampare le fotografie

È ora di (ri)iniziare a stampare le…

Tutti abbiamo, o abbiamo ...

A.C. DIMIDI - L’Associazione che non c’era.....

A.C. DIMIDI - L’Associazione che no…

Nata meno di 6 mesi fa, l...

BOLDINI A FERRARA

BOLDINI A FERRARA

Nello spazio espositivo d...

Game of Thrones: il finale di cui avevamo bisogno? *spoiler*

Game of Thrones: il finale di cui a…

Lo abbiamo immaginato, sp...

LETTERA APERTA AL COMMISSARIO STRAORDINARIO DEL GOVERNO PER LA RICOSTRUZIONE SISMA 2016

LETTERA APERTA AL COMMISSARIO STRAO…

Abbiamo deciso di pubblic...

I bandi de La Biennale di Venezia che i dj e i producers non devono farsi scappare

I bandi de La Biennale di Venezia c…

La Biennale di Venezia no...

Ventiquattro anni dalla morte di Mia Martini

Ventiquattro anni dalla morte di Mi…

Ogni morte è a sé, ma que...

QUANTO SEI BELLA FIRENZE (IN UN GIORNO E MEZZO)

QUANTO SEI BELLA FIRENZE (IN UN GIO…

Non esiste città come Fir...

L’apoteosi del genio italiano: 500 anni dalla morte di Leonardo

L’apoteosi del genio italiano: 500 …

Roma, 27 apr – «Nacque un...

Dalle Marche la Lettera al presidente Tajani

Dalle Marche la Lettera al presiden…

Riceviamo e pubblichiamo ...

Prev Next
A+ A A-

LA DIETA DEL KIWI

LA DIETA DEL KIWI

 

Fonte: http://www.stile.it/

 

Il kiwi ha un basso contenuto calorico, ha proprietà lassative ed è soprattutto molto versatile in cucina. Ma non solo: fornisce 58 calorie ogni 100 grammi, è ricchissimo di vitamina C e vanta numerosi sali minerali. Perché, allora, non renderlo protagonista di una dieta? Questo frutto, infatti, oltre ad essere estremamente buono e gustoso, è ricco antiossidanti ed un perfetto alleato per la nostra salute ed il nostro benessere. Un regime alimentare a base di kiwi, oltre a dover essere integrato con altri alimenti, non deve essere protratto per più di una settimana. 

Detto questo, per ritrovare la forma sembra, quindi, essere sufficiente aggiungere questo particolare frutto all'insalata, allo yogurt o anche ai cereali, a seconda dei pasti. Si ricorda, inoltre, che per una dieta corretta è necessario bere moltissima acqua, almeno due litri al giorno, ed evitare gli alcolici.  Durante la colazione, ad esempio, sarà permesso consumare: te, spremuta o caffè d'orzo, 2 fettine di pane d'orzo, 3 kiwi e 2 cucchiaini di marmellata senza zucchero. Un pranzo tipico, invece, potrebbe essere così composto: un etto di bresaola con 10 grammi di grana, un'insalata mista, un frullato di kiwi ed una tisana diuretica. Per quanto riguarda la cena, infine, il pesce regna sovrano: una crema di zucca, 200 gr di branzino cotto al vapore con crema di kiwi, 40 gr di pane integrale ed un po' di insalata mista.  

 La colazione deve rimanere invariata per tutti e sette i giorni. Al contrario, invece, pranzo e cena possono mutare di giorno in giorno, seguendo sempre una logica determinata: i carboidrati integrali e le proteine a pranzo ed il pesce accompagnato da verdure a cena. Infine, è opportuno sottolineare che il kiwi permette di ridurre il colesterolo cattivo, previene malattie cardiovascolari, protegge dall'arteriosclerosi ed è indicato per le donne in gravidanza. Ma non solo: grazie all'alto contenuto di potassio favorisce il buon umore ed allontana la stanchezza. 

Valentina Bonfanti

Torna in alto