Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
La “Madonna col Bambino” del Pinturicchio sarà esposta alla Galleria Nazionale dell’Umbria

La “Madonna col Bambino” del Pintur…

Quando un’opera “torna a ...

Libri da leggere per essere cittadini con più coscienza

Libri da leggere per essere cittadi…

Non nascono per esserlo, ...

L'eco della storia

L'eco della storia

In questi ultimi giorni, ...

Sim Swapping - la minaccia tornata di moda

Sim Swapping - la minaccia tornata …

Per la serie “a volte rit...

UNA NAZIONE SI SUICIDA  QUANDO DEMOLISCE LA PROPRIA ISTITUZIONE SCOLASTICA

UNA NAZIONE SI SUICIDA QUANDO DEMO…

Dalla prima pagina de “Il...

Rinaldo Balzan poeta del colore

Rinaldo Balzan poeta del colore

Leggiadro, ma potente, Ri...

È ora di (ri)iniziare a stampare le fotografie

È ora di (ri)iniziare a stampare le…

Tutti abbiamo, o abbiamo ...

A.C. DIMIDI - L’Associazione che non c’era.....

A.C. DIMIDI - L’Associazione che no…

Nata meno di 6 mesi fa, l...

BOLDINI A FERRARA

BOLDINI A FERRARA

Nello spazio espositivo d...

Game of Thrones: il finale di cui avevamo bisogno? *spoiler*

Game of Thrones: il finale di cui a…

Lo abbiamo immaginato, sp...

Prev Next
A+ A A-

WILLENBERG: ULTIMO SUPERSTITE DEL CAMPO DI STERMINIO DI TREBLINKA

Samuel Willenberg Samuel Willenberg

 

E' morto a Tel Aviv all'eta' di 93 anni Samuel Willenberg, l'ultimo superstite del campo di sterminio di Treblinka, nella Polonia occupata. Sara' sepolto domani allo Yad Vashem a Gerusalemme.

Nel 1943 prese parte a una rivolta nel campo in cui furono sterminati 870.000 ebrei polacchi e greci, e 2.000 zingari, e riusci' a evadere nelle foreste circostanti con altri 200 internati. Willenberg entro' quindi nelle forze partigiane polacche. Nel 1950 immigro' in ISRAELE e successivamente divenne funzionario statale.

 

 

(tratto da Shalom7)

Torna in alto