Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
“La trilogia dei colori” di Maxence Fermine

“La trilogia dei colori” di Maxence…

Sono certa che il più gra...

“La felicità del cactus”, di Sarah Haywood

“La felicità del cactus”, di Sarah …

Ferragosto è passato e se...

Buon compleanno Telegram: sei anni di lotta per la libertà

Buon compleanno Telegram: sei anni …

“Buon compleanno Telegram...

La “Madonna col Bambino” del Pinturicchio sarà esposta alla Galleria Nazionale dell’Umbria

La “Madonna col Bambino” del Pintur…

Quando un’opera “torna a ...

Libri da leggere per essere cittadini con più coscienza

Libri da leggere per essere cittadi…

Non nascono per esserlo, ...

L'eco della storia

L'eco della storia

In questi ultimi giorni, ...

Sim Swapping - la minaccia tornata di moda

Sim Swapping - la minaccia tornata …

Per la serie “a volte rit...

UNA NAZIONE SI SUICIDA  QUANDO DEMOLISCE LA PROPRIA ISTITUZIONE SCOLASTICA

UNA NAZIONE SI SUICIDA QUANDO DEMO…

Dalla prima pagina de “Il...

Rinaldo Balzan poeta del colore

Rinaldo Balzan poeta del colore

Leggiadro, ma potente, Ri...

È ora di (ri)iniziare a stampare le fotografie

È ora di (ri)iniziare a stampare le…

Tutti abbiamo, o abbiamo ...

Prev Next
A+ A A-

ALESSIO BARTOLOTTA UN PREDESTINATO DEL CALCIO

Alessio Bartolotta (Foto EEC PRESS) Alessio Bartolotta (Foto EEC PRESS)

Alessio Bartolotta classe 2000, un predestinato del calcio, un vero campione in erba, dopo essersi messo in mostra con l’Urbe Tevere, oggi è un giocatore della A.S. Roma.

Bartolotta non è un out sider, poteva già da tempo essere approdato a grandi club, ma i suoi genitori, con saggezza e prudenza, hanno preferito farlo maturare con l’ottima Urbe Tevere, da sempre fucina di piccoli campioni.

Ed ora è ormai pronto per il salto nel professionismo, nella Capitale e nella squadra del cuore.

Alessio ha doti innate, nei giovanissimi elite si è sempre distinto per intelligenza, velocità, freddezza e fiuto per il gol.

In campo può fare quello che vuole, pochissimi alla sua età hanno messo in evidenza le stesse doti, è capace di fare cose che altri non riescono a pensare, è un giocatore potente, combattivo che ha sempre fame di gol. I suoi stretti cambi di direzione ed i suoi dribbling dimostrano la spiccata capacità ad interpretare e concretizzare l’azione corale della squadra.

La carta vincente della Roma è proprio quella di puntare sui giovani, e Bartolotta è un acquisto di sicuro valore.

Complimenti alla società romana ed a Bruno Conti per la scelta appropriata di potenziare ulteriormente il settore giovanile, ed un in bocca al lupo ad Alessio….

 sentiremo parlare ancora di lui.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna in alto