Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
“Quanto blu” di Percival Everett

“Quanto blu” di Percival Everett

“Quanto blu” di Percival ...

Regeni abbraccia Patrick Zaky in un murales. La famiglia:"Non è mai stato minaccia"

Regeni abbraccia Patrick Zaky in un…

Vicino all'ambasciata d'E...

Le mani della Turchia sul Mediterraneo

Le mani della Turchia sul Mediterra…

La mire espansionistiche ...

Verità per Giulio

Verità per Giulio

Oggi 3 febbraio 2020 ri...

A febbraio il Breakbulk Middle East a Dubai, evento top per trasporto e logistica

A febbraio il Breakbulk Middle East…

Per il secondo anno conse...

Nucleare, prima centrale negli Emirati Arabi Uniti

Nucleare, prima centrale negli Emir…

Nucleare – Gli Emirati Ar...

Turchia e dintorni. Turchia campione dei non diritti umani

Turchia e dintorni. Turchia campion…

Che la Turchia stia attra...

1917

1917

È difficile raccontare la...

"Minchia Signor Tenente" in scena al Teatro degli Astri di Roma

"Minchia Signor Tenente" …

Dal 31 gennaio al 2 febbr...

LA TEMPESTA CHE TUTTO DISTRUGGE

LA TEMPESTA CHE TUTTO DISTRUGGE

Non ho mai amato troppo l...

Prev Next
A+ A A-

ALESSIO BARTOLOTTA UN PREDESTINATO DEL CALCIO

Alessio Bartolotta (Foto EEC PRESS) Alessio Bartolotta (Foto EEC PRESS)

Alessio Bartolotta classe 2000, un predestinato del calcio, un vero campione in erba, dopo essersi messo in mostra con l’Urbe Tevere, oggi è un giocatore della A.S. Roma.

Bartolotta non è un out sider, poteva già da tempo essere approdato a grandi club, ma i suoi genitori, con saggezza e prudenza, hanno preferito farlo maturare con l’ottima Urbe Tevere, da sempre fucina di piccoli campioni.

Ed ora è ormai pronto per il salto nel professionismo, nella Capitale e nella squadra del cuore.

Alessio ha doti innate, nei giovanissimi elite si è sempre distinto per intelligenza, velocità, freddezza e fiuto per il gol.

In campo può fare quello che vuole, pochissimi alla sua età hanno messo in evidenza le stesse doti, è capace di fare cose che altri non riescono a pensare, è un giocatore potente, combattivo che ha sempre fame di gol. I suoi stretti cambi di direzione ed i suoi dribbling dimostrano la spiccata capacità ad interpretare e concretizzare l’azione corale della squadra.

La carta vincente della Roma è proprio quella di puntare sui giovani, e Bartolotta è un acquisto di sicuro valore.

Complimenti alla società romana ed a Bruno Conti per la scelta appropriata di potenziare ulteriormente il settore giovanile, ed un in bocca al lupo ad Alessio….

 sentiremo parlare ancora di lui.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna in alto