Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
Il mondo siamo noi

Il mondo siamo noi

Nell’oramai lontano 1985,...

L'omelia del Papa in tempo di epidemia

L'omelia del Papa in tempo di epide…

Riportiamo le parole pron...

Riflessione e proposta: la lettera di Pupi Avati alla Rai

Riflessione e proposta: la lettera …

Riflessione e proposta E...

Dantedì: la giornata commemorativa della Divina Commedia

Dantedì: la giornata commemorativa …

Oggi non è solo mercoledì...

Una crisi globale: che dire delle scosse di assestamento?

Una crisi globale: che dire delle s…

L'Europa sta affrontando ...

159 anni dalla proclamazione dell'Unità d'Italia

159 anni dalla proclamazione dell'U…

"Sono passati 159 anni da...

La crisi globale e le sue scosse

La crisi globale e le sue scosse

L’Europa sta affrontando ...

Il riequilibrio ai tempi del COVID-19

Il riequilibrio ai tempi del COVID-…

"Credo che il cosmo abbia...

“L’esercizio” di Claudia Petrucci

“L’esercizio” di Claudia Petrucci

“Non si giudica un libro ...

Padiglione Italia Expo 2020 Dubai: un’occasione per il rilancio dell’economia italiana

Padiglione Italia Expo 2020 Dubai: …

Mentre l’Italia attravers...

Prev Next
A+ A A-

MICHELINA

MICHELINA

Quando attraversi la vita di qualcuno lasci sempre un pò di te e porti via qualcosa, avviene sempre così perché siamo colpiti nella nostra autenticità interiore.

Allora m’illudo di inseguire ancora le tue parole ed è un’illusione toccata dalla grazia dell’amore che non credevo fosse così forte, così vero.

In questi giorni vissuti in equilibrio tra la realtà dura e dolorosa e la speranza svanita troppo presto, si accende l’energia di un inseguimento alla vita che è rimasta indietro.

Mi interrogo, in un immaginario dialogo, sul cammino fatto, su quello ancora da fare, sul nulla, sull’esistenza; è il tentativo di riscoprire la memoria di un disegno perduto e tutto lascia immaginare una finestra aperta, una veduta.

Le storie hanno una strano rapporto con la vita, sembra che si rincorrano, a volte una chiama l’altra, a volte si escludono a vicenda e spesso una storia nasce proprio lì dove la vita finisce, perché ci sono linguaggi che non hanno tempo, non hanno età come quello dell’amicizia e dell’amore, perché non è mai troppo tardi per inseguire i propri desideri.

Tu lo sai, io lo so, eppure non ne abbiamo mai parlato, niente di male sono molte le persone che attendono tempo per lasciarsi andare.

La resistenza non è durata a lungo, il blu dei tuoi occhi si è spinto dove mai era arrivato, in quel momento di straordinario cambiamento in cui tutti ci sentiamo trasparenti di fronte agli altri.

E nonostante tutto ci riconosciamo e siamo riconosciuti.

 

© Riproduzione Riservata

Altro in questa categoria: « IL MONDO DI PATRICIA IL POPOLO DI NAPOLI »
Torna in alto