Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
Game of Thrones: il finale di cui avevamo bisogno? *spoiler*

Game of Thrones: il finale di cui a…

Lo abbiamo immaginato, sp...

LETTERA APERTA AL COMMISSARIO STRAORDINARIO DEL GOVERNO PER LA RICOSTRUZIONE SISMA 2016

LETTERA APERTA AL COMMISSARIO STRAO…

Abbiamo deciso di pubblic...

I bandi de La Biennale di Venezia che i dj e i producers non devono farsi scappare

I bandi de La Biennale di Venezia c…

La Biennale di Venezia no...

Ventiquattro anni dalla morte di Mia Martini

Ventiquattro anni dalla morte di Mi…

Ogni morte è a sé, ma que...

QUANTO SEI BELLA FIRENZE (IN UN GIORNO E MEZZO)

QUANTO SEI BELLA FIRENZE (IN UN GIO…

Non esiste città come Fir...

L’apoteosi del genio italiano: 500 anni dalla morte di Leonardo

L’apoteosi del genio italiano: 500 …

Roma, 27 apr – «Nacque un...

Dalle Marche la Lettera al presidente Tajani

Dalle Marche la Lettera al presiden…

Riceviamo e pubblichiamo ...

Mattarella: «Festeggiare il 25 aprile significa celebrare il ritorno dell'Italia alla libertà e alla democrazia»

Mattarella: «Festeggiare il 25 apri…

Il Presidente della Repub...

Se Vittorio Sgarbi diventa Presidente del MART

Se Vittorio Sgarbi diventa Presiden…

O lo si ama, o lo si odia...

DAJE MATTE’

DAJE MATTE’

Lettera aperta all’On. Sa...

Prev Next
A+ A A-

MICHELINA

MICHELINA

Quando attraversi la vita di qualcuno lasci sempre un pò di te e porti via qualcosa, avviene sempre così perché siamo colpiti nella nostra autenticità interiore.

Allora m’illudo di inseguire ancora le tue parole ed è un’illusione toccata dalla grazia dell’amore che non credevo fosse così forte, così vero.

In questi giorni vissuti in equilibrio tra la realtà dura e dolorosa e la speranza svanita troppo presto, si accende l’energia di un inseguimento alla vita che è rimasta indietro.

Mi interrogo, in un immaginario dialogo, sul cammino fatto, su quello ancora da fare, sul nulla, sull’esistenza; è il tentativo di riscoprire la memoria di un disegno perduto e tutto lascia immaginare una finestra aperta, una veduta.

Le storie hanno una strano rapporto con la vita, sembra che si rincorrano, a volte una chiama l’altra, a volte si escludono a vicenda e spesso una storia nasce proprio lì dove la vita finisce, perché ci sono linguaggi che non hanno tempo, non hanno età come quello dell’amicizia e dell’amore, perché non è mai troppo tardi per inseguire i propri desideri.

Tu lo sai, io lo so, eppure non ne abbiamo mai parlato, niente di male sono molte le persone che attendono tempo per lasciarsi andare.

La resistenza non è durata a lungo, il blu dei tuoi occhi si è spinto dove mai era arrivato, in quel momento di straordinario cambiamento in cui tutti ci sentiamo trasparenti di fronte agli altri.

E nonostante tutto ci riconosciamo e siamo riconosciuti.

 

© Riproduzione Riservata

Altro in questa categoria: « IL MONDO DI PATRICIA IL POPOLO DI NAPOLI »
Torna in alto