Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
Ricostruiamo Beirut

Ricostruiamo Beirut

Concerto per Beirut per l...

La Turchia di Erdogan al limite dell’implosione

La Turchia di Erdogan al limite del…

Da mesi la Turchia sta vi...

Pescara del Tronto a quattro anni dal sisma

Pescara del Tronto a quattro anni d…

Sono da poco passate le 2...

Pescara del Tronto 24/08/2016 - 24 agosto 2020

Pescara del Tronto 24/08/2016 - 24 …

Vogliamo ricordare i nost...

Venezia vista da Belluno: esposte a Palazzo Fulcis le opere dei maggiori incisori bellunesi del Settecento

Venezia vista da Belluno: esposte a…

È stata inaugurata, a Pal...

Gli angeli non tremano

Gli angeli non tremano

Non dimenticheremo mai i ...

Buon compleanno Tommaso

Buon compleanno Tommaso

Tommaso ama ogni angolo d...

Individuare un vantaggio strategico nello spostamento delle dinamiche globali

Individuare un vantaggio strategico…

La politica globale sta c...

Iatrocrazia - La dittatura del Corona Virus

Iatrocrazia - La dittatura del Coro…

Il termine, in realtà, no...

Perché Chiara Ferragni è (sempre) una buona idea

Perché Chiara Ferragni è (sempre) u…

Quando ci sono di mezzo g...

Prev Next
A+ A A-

Ciao Claudio e’ difficile resistere alla tua assenza

Ciao Claudio e’ difficile resistere alla tua assenza

Se avessi il potere di fermare il tempo lo farei per regalarti ancora giorni pieni di vita. Ma non posso. Quando ho saputo che eri volato via ho compreso quanto grande è stato il coraggio che hai avuto nel cercare di vincere la tua battaglia. Sono impreparato a non avere più la semplicità del tuo sorriso, a non incrociare più lo sguardo con quegli occhi curiosi che ti toccano da sembrare mani che stringono. 

Non ti sei fermato mai neppure nei momenti difficili, rallentare per te era come ammettere che il ritorno alla normalità poteva essere lungo, era come rinunciare alla speranza  e tu non lo hai fatto, hai avuto, invece, sempre la voglia di correre il rischio di vivere i sogni. Hai attraversato con eleganza ed affetto le nostre vite ed hai lasciato un po’ di te ad ognuno di noi, hai lasciato il dono del tuo cuore grande. Grazie Claudio per esserci stato, grazie per la strada che abbiamo percorso insieme, grazie per le parole che ci siamo dette e per quelle che ancora dici senza parlare.

Torna in alto