Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Menu
RSS
La voce delle donne

La voce delle donne

Considerazioni al femmini...

L'ATTIMO DI MEZZO

L'ATTIMO DI MEZZO

“L’Attimo di mezzo”, è ...

Rotta mediterranea - immigrazione e sicurezza

Rotta mediterranea - immigrazione e…

Il libro “Rotta mediterra...

Grazie Polizia

Grazie Polizia

Grazie grazie grazie raga...

Cinema e Città

Cinema e Città

Avrà luogo Giovedì 13 Apr...

Di fronte alla morte

Di fronte alla morte

DI FRONTE ALLA MORTE Sap...

Conferenze pubbliche ad Arcidosso (GR)

Conferenze pubbliche ad Arcidosso (…

In collaborazione con il ...

Militari E Polizia tra i meno pagati in Europa

Militari E Polizia tra i meno pagat…

La Ceuq si unisce alle pr...

Meditazione e Yoga: 2 giorni dedicati all'armonia e al rilassamento

Meditazione e Yoga: 2 giorni dedica…

MEDITAZIONE E YOGA   Du...

Maria Caterina Federici vincitrice del premio Minerva

Maria Caterina Federici vincitrice …

L'edizione 2017 del premi...

Prev Next
A+ A A-

Binge drinking

Fonte immagine: thewestsidestory.net Fonte immagine: thewestsidestory.net

Uno studio promosso dall’osservatorio permanente giovani ed alcool (OPGA) e realizzato dall’Istituto di Fisiologia Clinica del Consiglio Nazionale delle Ricerche (IFC – CNR) ha rilevato che i maschi consumano più alcool delle femmine, tra i 14 – 17 enni ci sono meno consumatori rispetto alle classi di età maggiori; tra i maschi la maggioranza dei consumatori è tra i 25 – 34enni, mentre tra le femmine la maggioranza è tra i 18 e i 24 anni.

Le survey analizzate hanno permesso di indagare la diffusione dei consumi di bevande alcoliche nella popolazione giovanile, l’impatto dei consumi a rischio e le caratteristiche del consumo e dell’abuso giovanile.

Si è complessivamente registrata una riduzione dei consumi di bevande alcoliche sia recenti  (riferiti all’ultimo anno) che correnti (ultimi tre mesi/ ultimo mese/ ultima settimana), secondo ESPDItalia, infatti, il consumo di alcool tra i studenti 15-19enni se pure molto diffuso mostra un trend decrescente tra i minorenni.

Dal 2012 la riduzione annua è dello 0,8 per i maschi e dal 2014 è dell’ 1,5 % per le femmine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna in alto